Sagre

A Rivodutri torna l’appuntamento con la sagra della trota biologica e del gambero di fiume

Da venerdì 3 a domenica 5 agosto prossimi, nel piazzale antistante la Sorgente di Santa Susanna si potranno gustare piatti tipici della cucina locale con il trionfo della trota biologica e del gambero di fiume.

Con l’arrivo di agosto, torna a Rivodutri l’immancabile appuntamento con la sagra della trota biologica e del gambero di fiume, che giungono quest’ anno rispettivamente alla diciottesima e alla undicesima edizione.

Da venerdì 3 a domenica 5 agosto prossimi, nel piazzale antistante la Sorgente di Santa Susanna, patrimonio naturale regionale e tra le sorgive più grandi d’Europa per portata, la locale Pro Loco, Il Summersport Village e il Club Trattori e Macchine agricole d’epoca, col patrocinio del Comune di Rivodutri e della Regione Lazio, riproporrano piatti tipici della cucina locale con il trionfo della trota biologica e del gambero di fiume.

La trota è, storicamente, la regina delle acque cristalline e gelide che corrono lungo la Valle Santa Reatina, territorio incontaminato che non a caso ne ospita diversi allevamenti fra i più rinomati d’Italia. Un tempo, le stesse acque erano abbondantemente popolate anche dai gamberi di fiume, molto diffusi ed apprezzati, che però sono poi andati scomparendo a causa della “peste del gambero” e delle mutazioni climatiche.

Indicatori della qualità ambientale in quanto sentinelle della salubrità dei fiumi, le pregiate carni di trota e gambero saranno la fonte d’ispirazione per i ristoratori locali, i quali, rielaborando antiche ricette ed utilizzando prodotti esclusivamente del territorio, proporranno due menù distinti ma entrambi accattivanti per i golosi visitatori. Dalla trota sott’olio alle erbe aromatiche o in crosta di patate ai gamberi in sautè o nel risotto, questi piatti prelibati saranno il fulcro dell’evento gastronomico, cui sarà affiancato, ogni sera, uno spettacolo di musica danzante e un mercatino dell’artigianato.

Rispondi