Fondazione per l’alta formazione della Pubblica Amministrazione, Costini: «rimango stupito e un po’ stranito»

«Leggo oggi l’annuncio dell’assessore Perelli della nascita della “Fondazione universitaria per l’alta formazione della Pubblica Amministrazione”, fondazione nella quale immagino il Comune sarà presente (altrimenti non si capisce perché ad annunciarlo sia un assessore), è rimango stupito ed anche da cittadino, un po’ stranito».

È quanto dichiara Chicco Costini in un comunicato che prosegue: «Il Comune di Rieti è già membro di una Fondazione universitaria, la Sabina Universitas, e correttezza amministrativa vorrebbe che parallelamente non costituisse una realtà concorrente, ma collaborasse a far crescere quella già esistente. Ma la cosa che lascia ancora più stupiti è che il Comune di Rieti è moroso nei confronti della Sabina Universitas, morosità per la quale enormi difficoltà si sono create alla sopravvivenza di una struttura che oggi nel bene o nel male ha circa 2000 studenti,adducendo a giustificazione le difficoltà di cassa: dove li trova i soldi per dar vita ad una seconda fondazione universitaria? Delle due l’una: o siamo di fronte all’ennesimo spot elettorale, un po maldestro, o l’attuale maggioranza ha necessità di dar vita ad un consiglio d’amministrazione, utile ad accontentare qualche elettore un po recalcitrante. In entrambi i casi una pessima pagina amministrativa, che poco ha che vedere con la trasparenza ed il rigore,valori che dovrebbero essere attuati e non declamati. Ma, povero Perelli, questa è la sua coalizione».

Rispondi