Una «porta della misericordia» anche nel carcere reatino

Dopo l’apertura della Porta Santa nella Cattedrale, la prima delle altre porte dell’anno giubilare verrà aperta, alla vigilia di Natale, nella Casa Circondariale, secondo l’invito del Papa Francesco che ha voluto che nel Giubileo straordinario della misericordia una forte sottolineatura avesse proprio la realtà carceraria.

La celebrazione si svolgerà il pomeriggio del 24 dicembre alle ore 16.30 nella cappella del nuovo complesso penitenziario di Vazia, con il rito dell’apertura della «porta della misericordia» previsto nel rituale dell’Anno Santo e la Messa vespertina nella vigilia del Natale del Signore. Accanto a mons. Pompili, il cappellano don Paolo Blasetti e il diacono collaboratore Giuseppe Cesaroni; ad animare la liturgia sarà la corale parrocchiale di S. Barbara in Agro.

In comunione con lo svolgimento dell’evento giubilare in carcere, tutte le parrocchie sono state invitate a riunirsi in preghiera tenendo un apposito momento in contemporanea nelle singole chiese parrocchiali.

Rispondi