Sport

Scopigno Cup, presentata la ventottesima edizione

Si è svolta presso l'Aula consiliare del Comune di Rieti la Presentazione ufficiale del 28° Scopigno Cup Amatrice - Rieti World Football Tournament Under 17, memorial Manlio e Loris Scopigno

Si è svolta presso l’Aula consiliare del Comune di Rieti la Presentazione ufficiale del 28° Scopigno Cup Amatrice – Rieti World Football Tournament Under 17, memorial Manlio e Loris Scopigno.

L’evento presentato dal direttore di Radio Radio Ilario Di Giovambattista, ha visto la partecipazione di numerose autorità civili, militari e sportive.

Collegato anche il C.T. della Nazionale Italiana Roberto Mancini che ha ricevuto nel 2002 il primo premio Scopigno e il 28 settembre ad Amatrice riceverà il Premio Scopigno alla Carriera. «Ricevere in passato il Premio Scopigno è stato un grande onore – ha detto Mancini – credo che i ragazzi debbano giocare e divertirsi: è una cosa fondamentale, perché per diventare professionisti c’è tempo. In questo senso avere questi tornei come lo Scopigno è una cosa straordinaria per il nostro calcio».

Il torneo vedrà la partecipazione di quattro squadre: Juventus, Lazio, Pescara e Lugano. Primo incontro ad Amatrice il 4 settembre. Il 5-6 si svolgeranno gli incontri al Gudini di Rieti ed infine il 7 settembre la fina al Paride Tilesi di Amatrice. Le gare di Amatrice saranno trasmesse in diretta su Rai Sport. (In fondo al comunicato, locandina e programma gare).

Intervenuto anche il neo questore di Rieti, Maria Luisa Di Lorenzo: «Per me è un’onore dare un saluto inaugurale alla mia ‘prima’ Scopigno Cup: adoro il calcio e sono molto incuriosita da questa manifestazione: sarò presente alle partite e amo il buon calcio. Un’occasione per ritrovarci insieme con i giovani».

Presenti anche i rappresentati istituzionale dei due comuni di svolgimento delle gare, Rieti ed Amatrice: il sindaco di Rieti Antonio Cicchetti e il consigliere comunale di Amatrice Piergiuseppe Monteforte. «Grazie agli organizzatori per ospitare anche quest’anno ad Amatrice questo evento – ha detto Monteforte – un momento di grande visibilità con i fari puntati su Amatrice che può rinascere anche con queste iniziative internazionali».

«Siamo estremamenti contenti che si possa svolgere questa prestigiosa manifestazione per il nostro territorio – ha detto il consigliere comunale di Rieti delegato allo Sport, Roberto Donati – lo Scopigno Cup è un avvenimento di grande lustro per Rieti, città dello sport 2021».

Il presidente dell’ASD Scopigno Cup Fabrizio Formichetti ha ricordato le difficoltà riscontrate per la realizzazione dell’evento dovute al Covid 19 e soprattutto ha ringraziato sentitamente gli sponsor in particolar modo CRAI TIRRENO rappresentata dall’Amministratore delegato Giorgio Annis; INTESA SANPAOLO rappresentata dal Direttore Area Retail, Massimo TOMOLILLO, POSTE ITALIANE, ERG e tutti i vari sponsor e Media Partners Rai Sport, Radio Radio, Gazzetta dello Sport, Tuttosport, Corriere dello Sport che rappresentano il motore dell’evento.

«È stata durissima – ha detto Formichetti – ad ora la nostra è l’unica manifestazione giovanile a livello internazionale autorizzata dalla FIGC. Gli spettatori dovranno seguire il protocollo Covid stabilito dalla Federazione. Lo facciamo volentieri perché è la nostra passione e la nostra vita. Mi fa piacere che per il secondo anno consecutivo abbiamo l’alto patrocinio del Parlamento Europeo. Il nostro evento raccoglie sport, turismo e solidarietà».

«I veri motori di questi eventi sono gli organizzatori: noi facciamo la nostra parte – ha commentato Giorgio Annis, Amministratore Delegato CRAI TIRRENO- come CRAI spesso siamo soliti sostenere eventi di questo tipo. Siamo molto legati al nome Scopigno e siamo orgogliosi di dare una mano, perché da sempre impegnati nel sociale: le aziende come la nostra sono liete di intervenire in un evento come questo, a supporto del turismo e della solidarietà».

«Abbiamo condiviso questo progetto da tre anni – ha spiegato il Direttore Area Retail INTESA SANPAOLO, Massimo Tomolillo – un’occasione importante per dimostrare vicinanza al territorio; il nostro gruppo ha acquisito in passato la Cassa di Risparmio di Rieti ed è sempre costante la nostra attenzione al mondo giovanile e allo sport».

«Sono un tifoso del Cagliari: quando ero bambino non sapevo che l’allenatore Scopigno fosse di Rieti -ha detto il vescovo di Rieti Domenico Pompili – questa edizione ha il pregio di legare Rieti ad Amatrice unendo questi due territori segnati dal sisma. Il terremoto è stata una ferita, ma in questi luoghi dobbiamo fare di una tragedia un’opportunità onorando le persone che non ci sono più. Dopo quattro anni dobbiamo prendere determinazione, risolvendo questo problema ricorrendo a mezzi straordinari come stato fatto a Genova, con le dovute differenze, ma agendo in deroga».

Intervenuto anche Benedetto Baroni, componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Varrone: «Ogni anno come Fondazione Varrone contribuiamo a lavorare sui giovani e valorizzare lo sport che è una cosa estremamente importante».

Ricordati anche i personaggi di prestigio del mondo del calcio che saranno premiati il prossimo 28 settembre ad Amatrice:

Premi Manlio Scopigno:

– Miglior Allenatore di Serie A: Simone Inzaghi (S.S. Lazio)
– Miglior Allenatore Serie B: Filippo Inzaghi (Benevento Calcio)
– Manager Of The Year: Igli Tare (S.S. Lazio)
– Miglior Giocatore di Serie A: Ciro Immobile (S.S. Lazio)
– Miglior Giocatore di Serie B: Simy (Crotone Calcio)
– Presidente dell’anno: Ciro Vigorito (Benevento Calcio)
– Miglior Direttore Settore Giovanile: Maurizio Costanzi (Atalanta Calcio)
– Miglior Allenatore Di Settore Giovanile: Antonio “Totò” Di Natale (Spezia Calcio)
Premi Felice Pulici:
– Miglior Portiere Di Serie A: Gianluigi Donnarumma (A.C. Milan)
– Miglior Portiere di B: Francesco Bardi (Frosinone Calcio)

Intervenuto anche Gabriele Pulici – Vice Presidente ASD Scopigno Cup: 174Per noi è un grande orgoglio conoscendo la passione di nostro padre per i giovani; saperlo ricordato in questo premio, per noi è un grande vanto».

Ha concluso il presidente Formichetti ricordando le norme da utilizzare nel rispetto del protocollo anti – Covid della Figc, e auspicando la collaborazione di tutti gli sportivi nel rispetto delle regole, augurando a tutti i partecipanti un ottimo soggiorno a Rieti e Amatrice. Oltre alla mascherina obbligatoria, sarà necessario compilare un modulo di autocertificazione che sarà possibile trovare e compilare presso i campi sportivi dove si svolgeranno le gare.

Rispondi