Rieti Città Amica dei Bambini: il programma di martedì 19 maggio

La giornata del 19 maggio inizia alle 9 in Piazza San Francesco, presso il Liceo Scientifico Carlo Jucci, con laboratori aperti a tutte le scuole cittadine. Contemporaneamente l’Istituzione Formativa della Provincia di Rieti di via dell’Elettronica darà ospitalità, presso i propri i laboratori di estetica e acconciatura.

Alle 10 appuntamento presso la Caserma Verdirosi dove la Scuola Interforze per la Difesa NBC di Rieti guiderà i ragazzi presso l’Oratorio di San Pietro Martire, il Chiostro della Beata Colomba, il museo NBC ed il rifugio antiaereo della seconda guerra mondiale.

Alle 10, al MAK0 (Mercato Agricolo a Km 0) di via Micioccoli, ci sarà il laboratorio all’aperto sulla sicurezza stradale e illustrazione delle tecniche di polizia scientifica a cura della Polizia di Stato.

Alle 10 la Sala Consiliare del Comune ospiterà un nuovo evento formativo con la presentazione della tesi di laurea “La mia vita nel pozzo” di Andrea Paolucci, della quale l’attore reatino Paolo Fosso leggerà alcuni passaggi. All’incontro interverranno lo stesso Andrea Paolucci, fondatore della cooperativa Loco Motiva e Alessandro Vaccarelli, Docente di pedagogia generale e sociale all’Università degli Studi dell’Aquila, Dipartimento di Scienze Umane. Al termine dell’evento verrà consegnata dal sindaco Simone Petrangeli ad Andrea la cittadinanza onoraria, un premio per un percorso di eccellenza che indica un cammino di speranza anche per tutti gli altri bambini e ragazzi affetti da disturbo autistico.
Sempre alle 10, mentre gli instancabili Volontari dei Vigili del Fuoco di Rieti proporranno “Pompieropoli” alla scuola dell’infanzia Cirese, l’ARFH-ONLUS (Associazione Reatina Famiglie portatori di Handicap) guiderà i ragazzi in un laboratorio di “Attività Assistita con Animali” al Parco 6 giugno 1944 di via della Cavatella (località Campomoro).

Il pomeriggio sarà ricchissimo di appuntamenti. Alle 16, presso la Palestra della Scuola Sacchetti Sassetti di Piazza Mazzini, Ria h Riabilitazione – struttura a carattere non residenziale che si occupa della riabilitazione di soggetti di ogni fascia di età, con medie e gravi patologie sia ortopedico-neurologiche che sensoriali – allestirà “il gioco dell’Oca a grandezza naturale” con attività psico-motorie per i bambini tra i 6 e gli 8 anni.

In Piazza San Rufo sarà invece possibile scoprire tutti i servizi offerti dall’Unità Operativa Materno Infantile, grazie ad un punto informativo allestito dalla ASL.

Alle 16.30 l’appuntamento sarà con il “Laboratorio di scultura creativa” che lo scultore Franco Bellardi terrà nel suo studio “La Schola” di Via San Francesco 36.

A Palazzo Dosi, in Piazza Vittorio Emanuele II, nuova sessione formativa alle ore 17. “Restiamo umani – i bambini, la guerra, l’intervento psicopedagogico”, questo il tema dell’incontro che vedrà la partecipazione di Silvana Matta, Past President di Abruzzo Crocevia, Guido Veronese, Psicologi per i Diritti Umani e Alessandro Vaccarelli, dell’Università degli Studi dell’Aquila.

In via Roma, sempre alle 17, “La Cremerie” realizzerà “Belli da paura!!”, laboratorio di trucco, bellezza, massaggi e produzione cosmetici per bambini, con attività sia per bambine che per bambini, mentre la “Libreria Nuova Gulliver” si cimenterà in un laboratorio di lettura per bambini dagli 8 anni in su.
Contemporaneamente a Piazza San Rufo, la ludoteca e libreria “Moby-Dick”, propone il suo “Guerrilla Gardening”. Un giardinaggio d’assalto pacifico e libero, un “attacco” verde contro il degrado urbano. L’attività si propone di abbellire e rimodellare con piante e fiori, le aiuole o le zone dismesse attraverso le “bombe” di semi, un tipo di semina attraverso la quale si possono abbellire.

La giornata si concluderà alle 19 presso la Sala Mostre del Comune di Rieti – Piazza Vittorio Emanuele II – con l’inaugurazione della mostra “La guerra tra realtà e immaginazione” allestita con disegni realizzati dai bambini palestinesi e aquilani. Un progetto realizzato dalla “Associazione Crocevia Abruzzo”, L’Università degli Studi dell’Aquila e dall’Associazione “Territori”.

La mostra sarà visitabile fino al 25 maggio.

Per informazioni, dettagli e programmazione è possibile consultare il sito www.rietiamicadeibambini.it e la pagina Facebook “rieticittàamicadeibambini”.

Rispondi