Riaperto il Museo dell’Olio della Sabina

L’amministrazione comunale di Castelnuovo di Farfa, il Sindaco Luca Zonetti, Consigliere Stefano Mei, il Direttore Sveva Di Martino e l’Associazione Rearte annunciano la riapertura delle sale del Museo dell’Olio della Sabina dopo un periodo di chiusura dovuto al restauro di alcune sale e importanti manutenzioni delle installazioni artistiche presenti.

Grazie agli ultimi lavori eseguiti è stata inaugurata l’8 dicembre la nuova biglietteria, moderna, accogliente e funzionale, e la sala del Gioco del volo dell’oca con il mosaico pavimentale dell’artista Maria Lai, aperta per ora solo ai bambini che hanno avuto l’esclusivo onore di giocare. Gli adulti dovranno aspettare l’inaugurazione ufficiale della sala che si terrà nel mese di Aprile prossimo venturo.

Il Museo dell’Olio della Sabina ha sede nel cinquecentesco Palazzo Perelli, maestoso edificio incastonato all’interno delle mura cittadine. Il museo celebra l’importanza dell’olio, vera ricchezza del paese, in chiave contemporanea, grazie all’apporto creativo di alcuni celebri artisti che hanno realizzato, dentro gli spazi del Palazzo, opere sul tema dell’olio. Il visitatore si troverà in una dimensione densa di suggestioni visive e sonore fortemente evocative.

Il museo è aperto il sabato e la domenica ed i festivi, dalle ore 10 alle ore 18. Nei giorni feriali su prenotazione per gli adulti e su prenotazione per i gruppi classe che potranno visitare il museo, fare attività didattiche e giocare nella sala del Gioco del volo dell’oca.

Rispondi