Piccoli organisti crescono: a scuola di musica al centro estivo di San Michele Arcangelo

Solitamente l’estate viene da tutti considerata una pausa al lavoro e un tempo da dedicare allo svago. In questo tempo, la parrocchia di San Michele Arcangelo organizza un camposcuola per tantissimi ragazzi, assicurando molteplici attività da svolgere.

E all’inizio di questa esperienza estiva, il parroco mons Benedetto Falcetti ha proposto una nuova iniziativa, finalizzata alla pratica dell’organo elettronico.  Un gruppetto di ragazzi ha sentito un impulso particolare verso questa offerta che ha permesso di aderire a un’esperienza insolita, ma tanto efficace.

Sotto la guida del parroco di Regina Pacis, don Ferdinando Tiburzi, nei due mesi di luglio ed agosto, con qualche interruzione per le festività, il periodo estivo è stato valorizzato al massimo, permettendo ai ragazzi di acquisire una conoscenza e una praticità musicale davvero impensabile all’inizio del corso.

Al termine dell’esperienza, i giovani musicisti si ritrovano con una sufficiente e valida preparazione, con la quale aspirano a poter svolgere un servizio liturgico nella parrocchia, accompagnando con l’organo i canti liturgici delle celebrazioni, soprattutto domenicali e festive.

Attraverso la musica, dunque, i ragazzi hanno potuto imparare divertendosi. Il tempo valorizzato dallo studio dello strumento permetterà loro di avere ulteriori soddisfazioni, e la possibilità di sentirsi utili all’interno della nostra Comunità Parrocchiale.

Rispondi