Petrangeli: S. Antonio unisce al di là delle convinzioni di ognuno

La straordinaria ed emozionante partecipazione popolare alla Processione dei Ceri di ieri è l’ennesima dimostrazione del profondo legame con la Città, ben al di là delle convinzioni di ognuno.

A 70 anni dai festeggiamenti antoniani che coincisero con la Liberazione di Rieti, dall’esposto di Sant’Antonio del 22 giugno ’44 al triduo per il ringraziamento della salvezza di Rieti, fino alla Processione di quel 25 giugno ’44 con un percorso breve, a causa dell’assenza dei ponti bombardati e fatti saltare dai “guastatori” tedeschi.

A nome dell’Amministrazione comunale e della comunità mi sento in dovere di ringraziare calorosamente gli amici della Pia Unione, vero motore dei festeggiamenti antoniani, gli infaticabili “portatori” e i volontari che hanno colorato le vie della nostra Città con le splendide infiorate e tutti quelli che hanno collaborato, a vario titolo, compresi i dipendenti comunali, alla realizzazione di un evento che ha commosso e sbalordito anche i nostri amici venuti da Nordhorn.

Rispondi