Pagnoncelli: «a Rieti il numero degli occupati sui valori del 2004»

Il calo molto forte dell’economia locale è stata molto ben argomentata da Nando Pagnoncelli durante la prima giornata dell’Incontro Pastorale della Chiesa di Rieti.

Lo scorso 9 settembre il ricercatore ha mostrato come nella nostra provincia la crisi abbia raggiunto un livello impressionante: «a Rieti numero occupati sui valori del 2004». Uno degli effetti più evidenti è la diseguale distribuzione della ricchezza. «Il 10% delle famiglie ha il 43% della ricchezza» dichiara lo studioso.

Questo porta da un lato al «Crepuscolo del ceto medio» (dal 38% al 26%) e dall’altro ad un feroce impoverimento: «Povertà assoluta triplicata tra i più giovani». Ciò ha effetti sugli stili di vita e le aspettative, ad esempio «Giovani tre 18 e 35 anni due su tre vivono ancora con la famiglia, siamo agli ultimi posti in Europa».

Incontro Pastorale. Scarica le diapositive di Nando Pagnoncelli in formato Pdf

Rispondi