Riserva Naturale Monti Navegna e Cervia

“Natale in Riserva”: tra i Monti Navegna e Cervia escursioni e attività culturali nel mese di dicembre

Il 15 dicembre ha preso il via il “Natale in Riserva”, una serie di eventi organizzati dalla Riserva Naturale Monti Navegna e Cervia grazie al contributo della Regione Lazio

Il 15 dicembre ha preso il via il “Natale in Riserva”, una serie di eventi organizzati dalla Riserva Naturale Monti Navegna e Cervia grazie al contributo della Regione Lazio che, con “La Festa delle Meraviglie”, ha finanziato tantissime iniziative sul territorio regionale in occasione delle festività natalizie.

La mattina è cominciata presso l’info point della Riserva a Castel di Tora con l’apposizione della targa “Senza memoria non c’è futuro”, dedicata a Giovanni Falcone e donata al Comune dal Sig. Sandro D’Artibale insieme ad una pianta di ulivo. Presenti all’inaugurazione il Sindaco Cesarina D’Alessandro, il Presidente della Riserva Naturale Monti Navegna e Cervia Giuseppe Ricci e il Responsabile dell’Associazione Libera di Rieti, Maurizio De Marco.

E proprio in collaborazione con l’associazione Libera ha preso il via la “Camminata per la legalità”, un’escursione guidata da Castel di Tora al borgo medievale di monte Antuni. I numerosi partecipanti hanno così potuto ammirare le bellezze del palazzo Del Drago, con le sue mura, le sue sale e i suoi panoramici giardini e visitare il Polo Museale Didattico di Educazione Ambientale istituito dalla Riserva Naturale Monti Navegna e Cervia, con filmati e installazioni interattive che ripercorrono la storia del Turano attraverso le ricchezze naturalistiche del territorio.

Nel pomeriggio, nel borgo di Collalto Sabino, si è svolto un suggestivo concerto di musica lirica del soprano Silvia Lo Giudice accompagnata dall’organista Andrea D’Eusebi. A seguire, un laboratorio tematico sugli “usi e costumi della tradizione” ha coinvolto i nuerosi ragazzi presenti, che hanno potuto ripercorrere la storia del borgo di Collalto, annoverato nel 2002 nell’esclusivo club dei “Borghi più belli d’Italia”. Un luogo di grande fascino, ricco di un patrimonio culturale inestimabile, che affonda le sue radici nell’epoca pre-romana, che emerge nelle suggestive vestigia medievali di cui, a tutt’oggi, mostra l’impostazione e i sui secoli di storia, ideale per godere dei suoni, dei colori e dei profumi tradizionali. Come in un labirinto di luci ed ombre, Collalto Sabino si sviluppa in ogni direzione con vicoli stretti, lunghe scalinate che salgono verso le rocche e il meraviglioso Castello medievale.

Il prossimo appuntamento del “Natale in Riserva” è previsto per il 20 dicembre alle ore 18, con la Chiesa di Sant’Agapito a Rocca Sinibalda che si riempirà delle sonorità evocative del Natale, con il concerto dell’Artem Classic Trio, con il M° Emanuele Micacchi al pianoforte e Damiano De Santis alla chitarra che accompagneranno la straordinaria voce del Soprano Marina Iacuitto.

Rispondi