Me/We, don Domenico: «giovani protagonisti del dibattito e delle scelte»

La macchina organizzativa del Meeting dei Giovani che si terrà a Greccio tra il 2 e il 4 gennaio procede spedita e sulla pagina Facebook allestita dal gruppo degli organizzatori come snodo informativo (e non solo) della manifestazione si iniziano a vedere i primi segnali di partecipazione.

«I giovani hanno molte più cose da dire di quelle che riescono ad esprimere. In questa fase di avvicinamento credo che la pagina Facebook aiuti a creare un dibattito, a rendere protagonsti quelle cose di cui si parlerà» spiega il vescovo Domenico Pompili, ricordando però che si impara «non discutendo, ma facendo insieme qualche cosa. È quello che proveremo a mettere in pratica con molta semplicità».

Dalla pagina Facebook è possibile accedere al modulo di iscrizione alla tre giorni di «festa, musica, preghiera, riflessione, progetto e impegno» promossa dalla diocesi di Rieti «con l’obiettivo di mettere in gioco il “Me” per scoprire il “Noi”».

L’iniziativa si svolgerà nell’«Oasi Gesù Bambino» posta nei pressi del Santuario Francescano di Greccio e richiede ai partecipanti di portare con sé le lenzuola o il sacco a pelo oltre, ovviamente, ai vari effetti personali (tenendo presente il periodo dell’anno ed il fatto che ci troviamo quasi in montagna). Il contributo di partecipazione di 50 euro, comprensivo di tutto, e va saldato all’arrivo.

Rispondi