«Lontani, ma sempre uniti»: le campane della Cattedrale suonano in “zona rossa”

In questi giorni di “zona rossa”, le campane della Cattedrale di Rieti hanno ripreso a farsi sentire alla sera, come quando annunciavano il momento del Rosario con il vescovo Domenico

Era già successo in tutta la diocesi, anzi in tutta la Penisola, durante la prima emergenza sanitaria della scorsa primavera, quando alla sera il rintocco delle campane, di chiesa in chiesa, risuonava come un invito alla preghiera rivolto alle persone costrette in casa. Un suono antico e familiare, che rassicura e tramanda insieme bellezza e senso della comunità.

In questi giorni di “zona rossa” quelle della Cattedrale di Rieti hanno ripreso a farsi sentire, come quando annunciavano la quotidiana recita del Rosario, condotta dal vescovo in diretta streaming. In questi giorni di limitazioni la trasmissione non viene ripresa, ma l’invito a ritrovarsi e pregare resta, per ritrovarsi, come lo scorso marzo, «lontani, ma sempre uniti».

Rispondi