Il Coro “Virgo Fidelis” canta a Roma per Santa Barbara. Parte dalla Capitale la fiaccola della processione sul Velino

Domenica 19 novembre, è stata la chiesa romana di Santa Maria Immacolata dei Frati Cappuccini ad ospitare il concerto del Coro “Virgo Fidelis” del Comando dell’Arma dei Carabinieri, diretto dal M° Dina Guetti. Una manifestazione promossa dall’associazione Santa Barbara nel Mondo per portare anche nella Capitale un eco dei festeggiamenti della patrona della diocesi e della città di Rieti.

La serata ha visto un nutrito numero di partecipanti assistere all’esibizione, tenuta in favore delle popolazioni colpite dal sisma dell’agosto 2016. Non a caso la serata è stata giocata sul tema “Spes Contra Spem. Essere speranza. Forza per la rinascita” e ha visto conferire il premio cultura “Come Barbara” per la testimonianza dei valori universali al libro “Teresa di Calcutta. La matita di Dio” di Franca Zambonini, giornalista di «Famiglia Cristiana», che ha intrattenuto la platea con i suoi racconti sulla santa, conosciuta personalmente. Un vero e proprio omaggio a madre Teresa nel ventesimo anniversario dalla scomparsa.

Un ringraziamento per la testimonianza della solidarietà a favore delle persone colpite dal sisma è stato poi assegnato al Ministero dell’Economia e delle Finanze e ritirato da Valentina Gemignani, direttore dell’Ufficio di Gabinetto del ministro Pier Carlo Padoan.

Il comandante Comandante dei Vigili del Fuoco della Provincia di Rieti, Maria Pannuti, ricevendo il riconoscimento per il valoroso impegno e coraggio mostrati durante gli interventi sul territorio colpito dal sisma, ha poi commosso i presenti con i racconti di quei tragici momenti. L’intervento è terminato con un caloroso e sentito applauso.

La serata si è conclusa con il commovente messaggio “Testimonianza della speranza” della piccola Carolina Guerrieri e con l’accensione della fiaccola “Testimonianza della Speranza” da parte del comandante Maria Pannuti, che accompagnata dalla piccola Carolina ha dato inizio al percorso che terminerà il 3 dicembre a Rieti, con la storica processione sul fiume Velino.


Rispondi