“Gioia, Speranza e Risveglio”: a Sant’Agostino il Giubileo con i Lavoratori

Sarà celebrato domenica 13 marzo il Giubileo con i Lavoratori della diocesi di Rieti.

I lavoratori e le loro organizzazioni, i disoccupati e le famiglie, le realtà produttive e le associazioni di categoria, i rappresentanti dei vari Enti del Territorio e della Regione si ritroveranno infatti nella Basilica Minore di Sant’Agostino, nel giorno del terzo anniversario dell’elezione di Papa Francesco al soglio pontificio.

Sarà una giornata in cui la Chiesa locale guarderà al mondo del lavoro: alle sue difficoltà, ma anche agli elementi di speranza, alle realtà positive, alle cose che funzionano. Una prospettiva sulla quale la diocesi si è messa da tempo e che con il vescovo Domenico ha trovato un’ulteriore spinta. Un impegno condotto alla luce della dottrina sociale della Chiesa, cercando di cogliere e ricucire le fratture, di indicare le opportunità, di sollecitare un risveglio del territorio che implichi solidarietà, ascolto, giustizia sociale, attenzione verso i deboli.

Come segno di misericordia corporale, Confindustria-Unindustria Rieti offrirà il pranzo alla Mensa di Santa Chiara. Sempre in quest’ottica, la diocesi sollecita le realtà produttive a dare seguito ad assunzioni durante tutto l’Anno Santo della Misericordia.

La celebrazione di domenica 13 non sarà l’unico momento di attenzione al mondo del lavoro da parte della Chiesa locale. Seguiranno visite del vescovo Domenico Pompili alle sedi sindacali e di categoria e alle principali aziende presenti sul territorio.

È inoltre in preparazione un incontro tra le forze sociali, condotto alla ricerca di una chiave per pensare al lavoro sul territorio come “Gioia, Speranza e Risveglio”, soprattutto per i giovani, ma senza dimenticare i problemi dei cinquantenni rimasti in mezzo al guado.

La celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Domenico nella chiesa di Sant’Agostino avrà inizio alle ore 11,30.

Rispondi