La Fortitudo Città di Rieti lotta per restare in serie B1

Quattro, il numero delle giornate rimaste per sperare ancora nella salvezza. Quattro i turni fino alla fine del campionato dove la Fortitudo Città di Rieti dovrà lottare con tutte le forze per restare in serie B1. Ovviamente dopo una stagione sempre negativa (fino adesso) in trasferta si cerca la salvezza tra le mura amiche del Palacordoni che ospiterà domani sera nella ventitreesima giornata del girone C l’Azzurra Casette e ancora lo vedrà protagonista nell’ultima della stagione solo il 10 maggio quando si tireranno le somme dell’anno pallavolistico.

Nella giornata di domani la Fortitudo Città di Rieti prenderà il nome di Fisiotreat Rieti (centro di fisoterapia e riabilitazione a Rieti in viale Maraini 106 di Francesca Martellucci – fisioterapista della squadra -). Torna dopo due torni dall’ infortunio il capitano Karima Sammartano: Simone potrà contare su tutta la rosa a disposizione: Miotti, Vojth, Lunardi, Iosco, Carrara, Severi (L), Lestini, Fornari, Pavone, Sechi.

In settimana il coach ha studiato le avversarie dettagliatamente e domani tenterà di ribaltare il risultato dell’andata che finì 3-0 in una partita da dimenticare in chiusura del 2013 per le amarantocelesti.

Anno nuovo e campionato stravolto da quella domenica 22 dicembre; ora le reatine proveranno ad accaparrarsi tre punti importantissimi in vista anche delle altre due pesanti trasferte con Bastia (già salva in sesta posizione con 43 punti ) e Todi, diretta concorrente, undicesima con 22 punti.

L’appello ormai consueto è quello della società ai tifosi reatini sabato 11 aprile alle 18.30 al Palacordoni per il sostegno morale alla squadra che in un momento così difficile della stagione chiede, per l’ennesima volta, sostegno all’intera città.

Rispondi