Fiera di Primavera in Vescovado: in competizione 19 progetti di impresa realizzati dalle scuole

Nella suggestiva cornice del Vescovado, nel cuore della città di Rieti arriva il 13 maggio la prima importante Fiera di Primavera, evento competitivo previsto da “Impresa in azione” il più diffuso programma di educazione imprenditoriale nelle scuole superiori italiane promosso dalla Junior Achievement che grazie al sostegno della Fondazione Varrone ha coinvolto per la prima volta a Rieti circa 400 studenti dai 16 ai 19 anni degli Istituti superiori di tutto il territorio provinciale.

Le 21 classi che hanno aderito all’innovativo programma iniziato lo scorso dicembre 2015, presenteranno durante la Fiera di Primavera, 19 progetti di impresa realizzati nel corso dell’anno scolastico che saranno accuratamente selezionati da una giuria di esperti che eleggerà la migliore mini impresa dell’anno scolastico 2015/2016 che accederà direttamente al contest nazionale Biz Factory di Milano durante il quale verrà scelta la miglior impresa JA 2016 che rappresenterà l’Italia alla 27a Company of the Year Competition di JA Europe, in programma a Lucerna, in Svizzera, dal 25 al 28 luglio 2016.

Un processo di competizione che dal livello locale arriva a quello europeo voluto dalla Junior Achievement per mantenere vivo l’interesse e la partecipazione attiva degli studenti e consentire loro di veder riconosciuto e valorizzato quanto sviluppato durante l’anno scolastico da “imprenditori”.

La Fiera di Primavera in programma il 13 maggio dalle ore 9 alle ore 18 sotto gli Archi del Vescovado, rappresenta la prima tappa competitiva da affrontare per tutte le mini-imprese iscritte al progetto nell’anno scolastico in corso. In occasione di questa prima fase ogni impresa presenta il proprio rapporto Annuale e un video pitch, allestisce uno stand e si confronta con la giuria nell’ambito di un’audizione privata.

«Siamo molto soddisfatti del successo che ha avuto tra i giovani studenti imprenditori il programma Impresa in Azione che abbiamo voluto finanziare per incoraggiare lo spirito imprenditoriale nella scuola superiore, promuovendo la creatività, l’uso consapevole delle risorse, il coraggio e la responsabilità del rischio, proprio come i veri imprenditori sanno fare» commenta il presidente della Fondazione Antonio Valentini. «In prossimità dell’importante evento competitivo della Fiera di Primavera, auguro a tutti gli studenti di poter illustrare al meglio la propria impresa che potrebbe avere interessanti sviluppi imprenditoriali nonché una giusta attenzione a livello nazionale ed europeo».

Alla prestigiosa manifestazione competitiva, che nel mese di maggio si svolgerà quasi in contemporanea nelle più importanti città italiane aderenti al progetto, interverranno i vertici della Fondazione Varrone e il delegato all’iniziativa, il consigliere Ing. Pierluigi Persio, i dirigenti nazionali della Junior Achievement insieme al Program Manager territoriale Dott. Emanuele Morciano, i rappresentanti dell’Associazione Rena che ha coordinato il rapporto con le scuole per il progetto Impresa in azione, gli imprenditori del territorio che hanno partecipato attivamente al programma e le più significative figure istituzionali. L’ingresso è libero.

Rispondi