“La valigia dei destini incrociati”

Sto caricando la mappa ....
27 Gennaio 2016 | dalle 21:00 | Fara In Sabina | Teatro Potlach

“La valigia dei destini incrociati”

Andrà in scena il 27 febbraio alle 21 al Teatro Potlach “La valigia dei destini incrociati” di Alessandro Izzi. In occasione della Giornata della Memoria, il ricavato sarà devoluto alla Casa Famiglia di Passo Corese “Albero Rosa”.

Una stazione ferroviaria italiana. Un capostazione gentile che ha fatto del posto di lavoro una sua seconda casa. Una cassiera innamorata, ma non troppo di un insegnante di educazione fisica ispirato dall’ideologia fascista. E Angelo, che passa le giornata aiutando i viaggiatori a portare le loro valigie. Perché Angelo, con le valigie, ci parla. E loro gli rispondono. Almeno così dice lui, quando la gente glielo chiede. In questo microcosmo ideale, figlio del 1943, a un certo punto arriva e non arriva David, bimbo ebreo che scappa e si nasconde dagli occhi di tutti. Soprattutto dagli occhi del pubblico. La sua venuta obbliga ognuno a prendere la sua decisione e a fare la sua scelta.

«I molteplici riferimenti storici, letterari e cinematografici, vengono interiorizzati all’interno di un piccolo racconto morale che sfiora la purezza narrativa di Gianni Rodari, soprattutto negli interventi di Angelo, una sorta di Candide, adulto ancora in contatto col suo io bambino e perciò in grado di capire il “valigiese”, la lingua delle valigie, che raccontano “la storia di tanti e nessuno”». Fabiana Proietti (Sentieri Selvaggi)


“La valigia dei destini incrociati”

di Alessandro Izzi
con Margherita Vicario, Salvatore Caggiari, Elio D’Alessandro, Maurizio Stammati
Costumi: Barbara Caggiari
Luci: Antonio Palmiero
Suoni: Paolo Bellipanni
Scenografie: Carlo De Meo
Aiuto regia: Francesca De Santis
Regia: Maurizio Stammati
una produzione Teatro Bertolt Brecht – Teatri Riuniti del Golfo

Rispondi