“Etica, sport e doping”: gli studenti dello Jucci incontrano la Polisportiva di Cantalice

La classe terza del liceo Jucci, nell’ambito delle attività di alternanza scuola–lavoro, dopo aver ricevuto nell’istituto i rappresentanti della Polisportiva Cantalice con cui ha un rapporto di parternariato, ha ricambiato l’ospitalità all’associazione.

L’incontro è stato realizzato in occasione della chiusura del primo anno di attività del Centro Territoriale Federale Rieti- Cantalice prescelto dalla Figc per la regione Lazio.

La classe, accompagnata dai docenti e dalla Dirigente Scolastica, prof.ssa S. Santarelli, è stata accolta dal prof. Claudio Ferri, dall’avv. Pascucci, responsabile dei CC.TT.FF. e dal prof. S. Roticiani, responsabile del settore giovanile e scolastico della Federazione stessa. Il prof. Ferri ha illustrato agli studenti la organizzazione del Centro e le finalità educative, sportive ed etiche che hanno portato alla costituzione dei Centri federali.

Il pomeriggio ha avuto un seguito con la Conferenza “Etica, sport e doping” a cui hanno partecipato le autorità federali, istituzionali e scolastiche. La conferenza è stata occasione per ribadire il valore formativo dello sport per i giovani sostenuti dalle famiglie che con responsabilità devono accompagnare i propri figli alla formazione sportiva, intesa come rispetto dell’altro, delle regole del vivere civile.

La manifestazione ha avuto il suo momento apicale, quando a conclusione dei lavori, è stata inaugurata la targa commemorativa del tragico evento del 1955, la “Superga Reatina”, già installata in Torino, Basilica di Superga il giorno 8 maggio u.s., che ricorda per le molte analogie la tragedia aerea che sconvolse la squadra internazionale del “Grande Torino”.

A fare gli onori di casa sono intervenute il Sindaco di Cantalice, dott. Silvia Boccini, e il Vice Presidente della Polisportiva, dott. Antonio Tavani.

Rispondi