Chiesa di Rieti

Domani alle 18 la Santa Messa del Crisma in Cattedrale

Si svolgerà il pomeriggio del Mercoledì Santo la solenne liturgia che celebra il sacerdozio di Cristo e dei suoi discepoli e vede radunata l’intera comunità diocesana: la Messa del Crisma

Si svolgerà il pomeriggio del Mercoledì Santo la solenne liturgia che celebra il sacerdozio di Cristo e dei suoi discepoli e vede radunata l’intera comunità diocesana: la Messa del Crisma, in programma in Cattedrale  domani alle 18.

«Questa Messa deve avere l’assemblea più vasta possibile, frutto di una convocazione che si estende ai ministri ordinati e non ordinati», scrive il direttore dell’Ufficio liturgico diocesano, padre Ezio Casella, nella lettera di invito, auspicando che «tutti i presbiteri possibilmente vi partecipino. Conviene poi che siano presenti i diaconi permanenti e i ministri istituiti o quelli che esercitano di fatto, come gli accoliti, i lettori, i catechisti, gli addetti al servizio degli infermi, i ministri straordinari o ausiliari della Comunione. Siano convocati anche molti fedeli fra i quali i rappresentanti
dei cresimati e dei cresimandi dell’anno in corso, a significare che l’unico popolo di Dio, in comunione ecclesiale intorno al vescovo, partecipa in modo unitario, anche se diversificato, al medesimo sacerdozio della Nuova Alleanza. Il rito della benedizione degli oli, inserito nella messa crismale, sottolinea il mistero della Chiesa come sacramento globale di Cristo che santifica ogni realtà e situazione di vita».

Ad offrire l’olio, quest’anno, sarà la parrocchia Santa Barbara in Agro di Chiesa Nuova. Per preparare la celebrazione della Messa crismale, diaconi, ministranti, cantori, lettori e collaboratori si ritroveranno martedì prossimo alle 16: una prima mezz’ora avrà carattere formativo sugli aspetti teologico-liturgici, poi spazio alle questioni pratiche.

Rispondi