Movimento della Vita,

Dal Movimento della Vita seminari per formarsi e condividere

Il 22 ottobre alla parrocchia di Quattrostrade il primo appuntamento di una serie di "seminari esperienziali" volti a condividere competenze e sensibilità fra persone del territorio

“Fattori critici di incidenza nelle relazioni per l’accoglienza della vita”: una serie di “seminari esperienziali” volti a condividere competenze e sensibilità fra persone del territorio sensibilizzandosi al tema della difesa della vita umana: è l’idea lanciata dal Movimento per la Vita di Rieti, che punta a una formazione non «da riunione di club, ma aperta a tutti coloro che vogliano riflettere su queste tematiche», spiega la presidente Maria Laura Petrongari.

Si vuole dunque «attingere a diverse abilità e professionalità locali come bagaglio utile per il MpV, così che ci sia trasfusione di saperi» verso gli attivisti del movimento e tutti gli altri che vorranno partecipare agli incontri in programma.

Primo appuntamento sarà martedì 22 ottobre, presso il teatrino parrocchiale del Sacro Cuore: alla parrocchia del quartiere Quattrostrade fa infatti riferimento il MpV per la propria sede e per il Cav (Centro aiuto alla vita) reatino. Con inizio alle 15.30, il seminario, dopo il saluto della presidente, si aprirà con l’introduzione del pro vicario generale della diocesi, mons. Luigi Aquilini, su “Il valore della famiglia nell’accoglienza della vita oggi”. Parlerà poi Massimo Casciani, insegnante di Religione, già alla guida in diocesi dell’Ufficio scuola, delle comunicazioni sociali e del Consultorio familiare Sabino: “In dialogo con i giovani tra affettività e questioni bioetiche” il suo intervento, seguito da quello di Anna De Santis, già assistente sociale all’Asl reatina nel settore delle dipendenze patologiche, su “L’esperienza umana e professionale di una assistente sociale”.

A seguire il dibattito, per poi, terminato il tutto, spostarsi nell’attigua chiesa parrocchiale per partecipare alla celebrazione della Messa, in suffragio del presidente di Federvita Lazio (che raggruppa i MpV della regione) e già vice presidente nazionale del Movimento, ing. Roberto Benneati, scomparso improvvisamente nei giorni scorsi.

Rispondi