Covid-19

Covid-19, nel reatino 45 nuovi positivi al test. La Asl subentra nella gestione sanitaria di alcune case di riposo

All’esito delle indagini eseguite nelle ultime ore si evidenziano 45 nuovi soggetti positivi al test COVID 19

All’esito delle indagini eseguite nelle ultime ore si evidenziano 45 nuovi soggetti positivi al test COVID 19. La maggioranza dei nuovi casi è legata ai cluster delle Case di riposo di Rieti, Greccio e Contigliano. 3 i decessi che si sono verificati presso l’ospedale de’ Lellis di Rieti. I pazienti erano affetti da patologie pregresse. In provincia di Rieti salgono pertanto a 175 i soggetti positivi al test COVID 19. Risultano in sorveglianza domiciliare 388 soggetti: di questi, 378 sono asintomatici, mentre 10 sono sintomatici e pertanto sottoposti al test COVID 19. 24 i soggetti usciti dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono intanto le indagini epidemiologiche del Servizio di Igiene pubblica (ISP) della Asl di Rieti, necessarie alla valutazione e verifica di eventuali casi sospetti, sul territorio, nelle 77 Case di riposo e nelle RSA della provincia di Rieti.

Vista la gravità della situazione determinatasi in alcune Case di riposo del reatino e per evitare la diffusione del virus, la Direzione Aziendale della Asl di Rieti, congiuntamente all’Unità di Crisi COVID 19, ha deciso di subentrare nella gestione sanitaria delle Strutture oggetto di attenzione, predisponendone l’isolamento. Sentita la task force regionale e di concerto con i Sindaci dei comuni coinvolti, ha predisposto tutte le azioni necessarie per mettere in sicurezza gli ospiti. Dopo aver garantito la possibilità di effettuare tamponi per tutti e aver individuato i contagiati, sta verificando, con scrupolosi controlli incrociati gli asintomatici e i negativi, garantendo l’isolamento e il distanziamento di quest’ultimi all’interno delle strutture o, in alternativa, prevedendo il trasferimento in altro sito, mentre gli ospiti che necessitano di ricovero, verranno trasportate presso l’ospedale de’ Lellis di Rieti, per le cure del caso. Le Case di riposo coinvolte saranno dotate di ‘COVID team’ formati da medici, infermieri e operatori socio sanitari: quest’ultimi saranno dotati di tutte le strumentazioni e i presidi necessari per gestire l’attività di assistenza. Attraverso le azioni messe in campo e le ulteriori che verranno assunte nelle prossime ore, la Direzione Aziendale della Asl di Rieti vuole assicurare agli ospiti delle Case di riposo la miglior assistenza possibile e la tutela della salute di tutti i cittadini. Si tratta di azioni di isolamento particolarmente stringenti, ma è l’unica strada percorribile, in un momento particolarmente difficile e grave, per cercare di contenere il virus ed evitare ulteriori contagi.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *