Chiesa di Rieti

Concluso con entusiasmo il primo anno del corso di italiano per i religiosi stranieri della Diocesi

Si è concluso in un'atmosfera di festa e serenità il primo anno del corso di italiano per sacerdoti e suore stranieri della Diocesi di Rieti voluto dal vescovo Domenico

Serenità, emozione e grande coinvolgimento. Si è concluso in un’atmosfera di festa e serenità il primo anno del corso di Italiano per sacerdoti e suore stranieri della Diocesi di Rieti molto voluto dal vescovo Domenico.

A partecipare, allievi provenienti dai molti ordini religiosi presenti nella Diocesi: Suore della Buona Novella, Piccole Discepole di Gesù, Figlie di San Camillo, Benedettine del monastero Santa Caterina d’Alessandria di Cittaducale, Maestre Pie Venerini, Oblate del Bambin Gesù, Francescane di Santa Filippa, Santa Barbara, Suore del Divino Amore, Francescane Clarisse e un sacerdote dei Missionari della Compassione.

Una classe varia e allegra, composta da venticinque presenze sempre attive e collaborative che sorrette dalla grande professionalità e dalla pluriennale esperienza delle professoresse Renata Ciancarelli e Maria Grazia Valentini hanno superato l’esame al termine del corso di Italiano del QCER, presso il centro di Formazione CPIA di Rieti.

Il corso di lingua italiana per stranieri è stato promosso dall’USMI diocesano, affiancato da padre Carmine Ranieri, in collaborazione con l’Ufficio Scuola della Diocesi di Rieti ed ha compreso lezioni settimanali incentrate sullo studio della lingua italiana e del diritto pubblico, discipline essenziali per il conseguimento degli obiettivi prefissati accompagnando tutti i partecipanti ai livello B1/B2 così come definito dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue del Consiglio d’Europa.

Frutto di un accordo di rete con il C.P.I.A. N6 Interprovinciale di Rieti, il corso ha incluso tutte quelle attività per il consolidamento e lo sviluppo della comprensione e della produzione italiana orale e scritta ed è nato come sostegno a tutte quelle suore e sacerdoti che, pur avendo una conoscenza base della lingua italiana intendevano raggiungere un livello intermedio ed approfondire la produzione orale.

Si è trattato di un’altra annata di studio, lavoro ed approfondimento per l’intera classe che ha voluto salutare il risultato portato a termine con una piccola festa preceduta da una preghiera di lode al Signore, nella piccola Cappella della Scuola Divino Amore di Rieti, guidata da suor Luigina Visini.

Presente anche monsignor Pompili, il quale, ringraziando tutti per l’impegno profuso, ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa con un bilancio assolutamente positivo, infondendo rinnovato entusiasmo alla classe che affronterà il prossimo anno scolastico certamente con nuovi stimoli e obiettivi.

Rispondi