Comune di Rieti

Comune di Rieti, Asl e Sindacati firmano un protocollo d’intesa sulla scuola: al via un tavolo permanente

Comune di Rieti, Asl Rieti e organizzazioni sindacali hanno sottoscritto un Protocollo d’intesa con l'istituzione di un tavolo permanente di confronto e monitoraggio sull’anno scolastico 2020-2021, al fine di garantire il buon andamento nell’ambito delle regole di sicurezza per il contagio da Covid

Comune di Rieti, Asl Rieti e organizzazioni sindacali hanno sottoscritto un Protocollo d’intesa con la contestuale istituzione di un tavolo permanente di confronto e monitoraggio sull’anno scolastico 2020-2021, al fine di garantire il buon andamento nell’ambito delle regole di sicurezza per il contenimento del contagio da COVID19.

Il protocollo – maturato a seguito di numerosi incontri ai quali hanno partecipato anche i Dirigenti scolastici del territorio – è stato firmato dall’assessore ai servizi sociali Giovanna Palomba e dal consigliere delegato alla scuola Letizia Rosati, dai vertici della Asl Rieti e da CGIL, CISL, UIL, UGL, CONFSAL e delle relative categorie della scuola, oltre alla categoria del pubblico impiego della CISL

Il Protocollo multidisciplinare punta a coniugare le necessità del diritto allo studio di tutti i bambini e ragazzi, con una particolare attenzione a quelli con disabilità, con la prevenzione di qualsiasi forma di dispersione scolastica potenzialmente derivante dalla pandemia in atto.

Il Comune di Rieti monitorerà gli effetti dell’intesa grazie al tavolo permanente che impegna tutti i firmatari a riunirsi in caso di necessità e comunque a cadenza mensile a partire da gennaio 2021. Tra le azioni di controllo, distribuite tra i vari firmatari, il monitoraggio di eventuali carenze di personale scolastico, la qualità dell’offerta, la sicurezza delle scuole – anche in collaborazione con il Commissario per la ricostruzione post sisma – la verifica della corretta distribuzione dei banchi monoposto e il miglioramento delle connessioni internet per la didattica a distanza. La ASL di Rieti proseguirà nell’incessante azione di prevenzione e contenimento della diffusione del SARS-CoV-2 sull’intero territorio, testando, tracciando e trattando tutti i casi, per lo svolgersi in sicurezza dell’anno scolastico 2020/2021 e qualora se ne ravvisi la necessità, avvierà screening mirati alla popolazione scolastica, attraverso l’esecuzione di tamponi, con l’attivazione di drive-in dedicati.

Le parti hanno espresso forte preoccupazione per la ripartenza delle scuole di secondo grado che presenta criticità, nonostante il massimo impegno profuso dal personale scolastico.

«Molteplici i punti toccati e fortemente condivisi che, di stringente attualità, ci interrogano sull’imminente riapertura delle scuole superiori – dichiarano l’assessore ai servizi sociali, Giovanna Palomba, e il consigliere delegato alla scuola, Letizia Rosati – Le incertezze del momento pongono al centro il nodo trasporti per cui si profila uno scaglionamento degli orari sia all’andata che al ritorno ma ciò, banalmente, impatta sia sulla sull’organizzazione dell’orario scolastico con docenti che hanno la cattedra su due o tre istituti differenti, che sulla qualità della vita delle famiglie, le quali vanno assolutamente preservate. Queste ultime, infatti, dovranno così rivedere l’organizzazione della giornata e gli studenti saranno costretti a stare fuori di casa molte più ore del consueto riducendo i tempi dello studio. Ringraziamo tutti coloro che, con passione, si sono spesi per creare un tavolo operativo ed incisivo».

Rispondi