“Casa dolce casa”: progetto dell’Ater per la mediazione in caso di conflitto abitativo

E’ attivo dal 1 luglio scorso lo sportello “Casa Dolce Casa”, progetto avviato dall’Ater della Provincia di Rieti finalizzato alla mediazione in caso di conflitto abitativo.

L’innovativo programma è teso alla risoluzione dei casi di conflitti generati, ad esempio, da controversie condominiali, dalla gestione degli spazi comuni, dal mancato rispetto dei regolamenti condominiali, da piccoli o grandi problemi di vario genere sorti tra persone di diverse età e culture. Lo sportello, gestito da personale specializzato, è diretto all’ascolto della singola parte o del gruppo abitativo e offre, inoltre, anche la mediazione psicologica in tutti quei casi di occupazione abusiva dell’immobile, al fine di garantire il contenimento del disagio che può derivare dallo sgombero stesso.

In linea generale, lo sportello “Casa Dolce Casa” si prefigge di promuovere una comunità abitativa capace di mettere in campo le proprie risorse e competenze nella risoluzione di conflitti e controversie tra gli abitanti degli immobili Ater. Tra gli obiettivi specifici, invece, vi è anche quello di sostenere soprattutto i contesti territoriali a forte criticità sociale.

Lo sportello “Casa Dolce Casa” è attivo attualmente presso la sede centrale dell’Ater a Rieti in Via degli Olivi, 20, il lunedì dalle ore 9 alle ore 13 e il mercoledì dalle ore 9 alle ore 13. E’ possibile però contattare lo sportello ogni giorno dal lunedì al venerdì al numero telefonico 0746 25601, dalle ore 9 alle ore 13.

L’Ater è intenzionata ad ampliare il progetto aprendo, sempre a proprie spese, un secondo Sportello “Casa Dolce Casa” a Fara Sabina, per il quale è in attesa della disponibilità dei locali da parte dell’Amministrazione comunale.

 

“Siamo orgogliosi di aver avviato questo progetto. Non solo perché si tratta di una rarità e perché risponde ad un bisogno concreto, percepito in primis dagli utenti – dichiara il Commissario Straordinario dell’Ater, Eliseo Maggi – ma perché lo Sportello va nella direzione che abbiamo sempre seguito, e cioè quella di fare dell’Ater di Rieti, oltre che un gestore di patrimonio immobiliare, anche un soggetto capace di lavorare per il benessere e la qualità della vita degli abitanti degli alloggi. Lo sportello ‘Casa Dolce Casa’ è un altro piccolo mattone che poniamo a sostegno dell’utenza, alla quale vogliamo essere sempre più vicini, sotto tutti i punti di vista”.

Rispondi