Card. Martini: per l’Università Cattolica un punto di riferimento anche nella malattia

“Anche nella stagione della malattia, Carlo Maria Martini non ha smesso di essere punto di riferimento e maestro per la nostra comunità Universitaria, mostrando costantemente, con le sue illuminate riflessioni e con il suo ammirevole esempio, come solo in Cristo risieda la salvezza eterna”. È quanto si legge in una nota diffusa dall’Università Cattolica del Sacro Cuore a poche ore dalla morte del card. Martini. “L’Ateneo dei cattolici italiani – prosegue la nota – ricorda con commossa e profonda gratitudine l’impareggiabile contributo spirituale, pastorale e umano di cui, nel corso degli anni, il Cardinale ha fatto dono all’Università Cattolica come guida della Chiesa Ambrosiana, come componente dell’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori e come membro del Consiglio di Amministrazione dell’Università”. Nel 2002 lo stesso Ateneo aveva conferito al cardinale la Laurea honoris causa in Scienze dell’educazione, quale riconoscimento della rilevanza anche pedagogica della sua intensa e preziosa attività di biblista. “Al Cardinale Martini, che ora riposa nelle braccia del Padre – concludono dalla Cattolica – affidiamo questa nostra Università affinché la sostenga nel cammino futuro”.

Rispondi