Caccia al cinghiale: multe per 1500 euro

Gli uomini del Corpo Forestale dello Stato del Comando di Petrella Salto, in occasione della chiusura dalla caccia al cinghiale a squadre, hanno contestato violazioni amministrative per oltre 1.500 euro.

Nella giornata di sabato 16 gennaio, ultimo giorno utile per questa tipologia di caccia, gli uomini del Comando Stazione Forestale di Petrella Salto hanno posto in essere una serie di controlli mirati al corretto svolgimento dell’esercizio della Caccia.

Le sanzioni più significative hanno riguardato alcuni cacciatori che nell’utilizzare la vettura negli spostamenti, avevano omesso di scaricare i fucili, trasportandoli di fatto carichi all’interno dell’abitacolo della vettura. Le altre multe sono state elevate per non aver indossato la prevista “casacca di alta visibilità”, indispensabile per evitare incidenti durante la battuta di caccia al cinghiale, ma anche per non aver provveduto a “tabellare” una strada all’interno della zona assegnata alla squadra. In questo caso la sanzione è stata elevata a carico del capo squadra.

Rispondi