Arte

Artisti reatini in mostra a Roma

Sabato 19 ottobre nella Galleria Arte Sempione di Roma è stata inaugurata la mostra “Espressioni” degli artisti sabini Gianni Turina ed Enrico Di Sisto

Sabato 19 ottobre nella Galleria Arte Sempione di Roma è stata inaugurata la mostra “Espressioni” degli artisti sabini Gianni Turina ed Enrico Di Sisto e Sandro Bini e Ornella Carrabba umbri.

Sono state esposte le più recenti opere la cui lettura, al numeroso pubblico presente, è stata affidata a Roberto Chiappini che ha saputo cogliere gli aspetti più significativi delle opere esposte riuscendo anche a cogliere un filo conduttore che lega gli artisti reatini agli umbri passando da immagini sacre a immagini pagane.

La Galleria Arte Sempione di Mario Borgato, ha intrapreso un’attività di rilievo selezionando artisti nazionali ed internazionali che hanno un valore artistico ed una attività significativi, con lo scopo di presentare le migliori espressioni artistiche dell’arte contemporanea.

Gianni Turina fin da ragazzo svolge la sua attività artistica con impegno ottenendo importanti riconoscimenti, senza essersi fatto distrarre dalla sua importante esperienza politico-amministrativa a livello locale e regionale. Ha partecipato a varie rassegne europee di murales e allestito personali in varie città italiane e all’estero (Malta, Parigi, Gonesse, Eskilstuna (Svezia), Zurigo, Tel Aviv e numerose sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e private in Italia ed all’estero.

Nella mostra spiccano le sue nature morte (alcune dedicate al peperoncino) e i suoi paesaggi ispirati al territorio sabino interpretati in modo personale e ricchi di atmosfera.
Inoltre spesso insieme a Enrico Di Sisto è promotore di numerose iniziative culturali fornendo un importante contribuito alla diffusione dell’arte contemporanea.

Enrico Di Sisto da anni opera nel settore della grafica e della pittura ed espone in collettive e mostre personali le sue opere che raccontano il suo vissuto anche attraverso gli incontri con i grandi personaggi contemporanei. Alcune sue opere, esposte in mostra, sono state dedicate a Lucio Battisti e a papa Francesco senza tralasciare quelle dedicate all’ambiente.

Sulla linea dei tradizionali rapporti con gli artisti umbri fin dagli anni ’60, si colloca la mostra con Sandro Bini, pittore affermato per aver partecipato ad importanti rassegne nazionali ed internazionali e Ornella Carrabba artisticamente giovane ma con una spiccata sensibilità tecnica e coloristica.

La mostra rimarrà aperta fino al 27 ottobre tutti i giorni dalle ore 9.30 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 20.00.

Rispondi