Rieti Cuore Piccante

Annullata la Fiera del Peperoncino: «Troppe restrizioni»

Il Consiglio di Amministrazione della Fiera Campionaria Mondiale del Peperoncino di Rieti annuncia ufficialmente l’annullamento dell’evento 2020, in programma dal 26 al 30 agosto

«Con grande rammarico e nonostante gli ingenti sforzi profusi finora», il Consiglio di Amministrazione della Fiera Campionaria Mondiale del Peperoncino di Rieti annuncia ufficialmente l’annullamento dell’evento 2020, in programma dal 26 al 30 agosto. La Fiera Campionaria Mondiale del Peperoncino di Rieti tornerà, dunque, nel 2021.

«Da mesi la macchina organizzativa della Fiera Campionaria Mondiale del Peperoncino si era messa in moto per tentare di svolgere regolarmente l’evento, nonostante l’inedita situazione che il nostro Paese e la nostra città stanno affrontando. Era stato messo a punto un piano di sicurezza e un piano anti-contagio da Covid19 che avrebbe comportato, evidentemente, anche una maggiorazione di oneri e sacrifici dei quali comunque l’organizzazione era disposta a farsi carico pur di garantire lo svolgimento dell’edizione 2020.  Si è tentato con ogni mezzo ed ogni accorgimento possibile di allestire una manifestazione che sarebbe stata certamente diversa dal passato, ma comunque importante per l’economia e la visibilità del territorio reatino e per le decine di espositori di tutta Italia che avevano presentato richiesta di partecipazione (circa 100 al 31 luglio).  Purtroppo, la continua incertezza normativa circa le misure di contenimento del contagio, la situazione attuale della curva epidemica nazionale, oltre ai recenti incontri istituzionali – che non erano finalizzati a fornire permessi o autorizzazioni come erroneamente riportato da notizie di stampa ma ad avere un confronto circa le misure da mettere in campo – hanno determinato una sostanziale impossibilità a svolgere l’evento. Le restrizioni sarebbero state tali da impedire agli espositori di sostenere l’investimento e ai visitatori di godere a pieno dell’evento e avrebbero comportato, per il Comitato organizzatore, un disequilibrio economico che avrebbe minato le solide fondamenta sulle quali poggia la Fiera Campionaria Mondiale di Rieti. Con grande tristezza e rammarico annunciamo quindi l’annullamento dell’edizione 2020 e diamo appuntamento al 2021, ringraziando di cuore tutti coloro che hanno collaborato finora con l’organizzazione, i numerosi espositori che avevano richiesto di partecipare, i tanti sponsor privati pronti a sostenere l’evento, le molte Ambasciate, gli Enti, le Associazioni di Categoria, la Provincia e l’Amministrazione Comunale di Rieti che ha sempre dimostrato la massima disponibilità e collaborazione. Siamo certi, ed assicuriamo fin d’ora il massimo impegno, che il brutto colpo che subirà l’economia e la vitalità della città dall’assenza della Fiera nel 2020, sarà recuperato nell’estate 2021, dal 28 luglio al 1 agosto, con un’edizione che, possiamo annunciarlo già ora, vivrà di molte novità».

Questa la nota dell’Associazione Rieti Cuore Piccante.

Rispondi