Archivio di Stato

Al direttore Roberto Lorenzetti il “Premio alla carriera” della Direzione generale Archivi

La motivazione per il Premio attribuito al direttore dell’Archivio reatino si riferisce alla «sensibilità con la quale ha affiancato l'attività di tutela e conservazione con quella di valorizzazione, attraverso una vivace attività di promozione di eventi culturali»

Il direttore dell’Archivio di Stato di Rieti, Roberto Lorenzetti, riceverà il “Premio alla carriera” della Direzione generale Archivi del ministero della Cultura. A comunicarlo è stato il direttore generale, Anna Maria Buzzi, con una lettera ufficiale.

La motivazione per il Premio attribuito al direttore dell’Archivio reatino si riferisce alla «sensibilità con la quale ha affiancato l’attività di tutela e conservazione con quella di valorizzazione, attraverso una vivace attività di promozione di eventi culturali».

Al direttore Lorenzetti verrà consegnata la medaglia raffigurante il Giano bifronte, in passato attribuita alle alte personalità distintesi nel sostegno al mondo degli archivi e che ancora oggi rappresenta simbolicamente la capacità di coniugare passato e futuro. Il riconoscimento verrà consegnato nel corso di una cerimonia che vedrà la presenza del ministro della Cultura.

«Sono ovviamente molto soddisfatto – ha dichiarato Roberto Lorenzetti -. Un premio che arriva a pochi mesi dal termine del mio impegno lavorativo presso l’Istituto che dirigo. È un prestigioso riconoscimento che, per le sue stesse motivazioni, va condiviso con tutto il personale dell’Archivio di Stato di Rieti, con il quale ho percorso tanti anni di attività e iniziative per la valorizzazione del patrimonio culturale che conserviamo».

Rispondi