Comune di Rieti

Accordo tra Comune di Rieti e Dipartimento di Giustizia minorile: arriva uno sportello ad hoc

Su proposta dell’assessore ai servizi sociali Giovanna Palomba, viene attivato in via sperimentale uno sportello territoriale dell’UEPE (Ufficio Esecuzione Penale Esterna) di Viterbo e Rieti

Su proposta dell’assessore ai servizi sociali Giovanna Palomba, viene attivato in via sperimentale, presso i locali destinati a Segretariato Sociale, uno sportello territoriale dell’UEPE (Ufficio Esecuzione Penale Esterna) di Viterbo e Rieti.

La giunta Cicchetti ha, infatti, approvato lo schema di convenzione finalizzata al decentramento sul territorio comunale di interventi riferiti al reinserimento socio familiare di persone sottoposte alle misure alternative di detenzione e alla messa alla prova di soggetti che vivono a Rieti o nel territorio provinciale, attraverso un ufficio apposito con un’apertura settimanale, nella giornata del martedì, dalle ore 9 alle ore 14.30.

La convenzione tra il Comune di Rieti e il Dipartimento di Giustizia minorile e di comunità non comporterà alcun onere aggiuntivo per il Comune.

«Grazie a questo spazio – dichiara l’assessore ai servizi sociali del Comune di Rieti, Giovanna Palomba – i funzionari del servizio sociale dell’Ufficio Distrettuale di Esecuzione Penale Esterna di Viterbo e Rieti, potranno garantire interventi di maggiore prossimità nei confronti degli utenti in carico. Gli interventi professionali, infatti, saranno finalizzati al reinserimento socio-familiare di persone sottoposte alle misure alternative alla detenzione o alla messa alla prova che vivono a Rieti e in Provincia. In tale spazio potranno realizzarsi incontri anche con operatori di altri Comuni e con altri soggetti coinvolti (avvocati, associazioni di volontariato). L’aspetto riabilitativo e del reinserimento sociale è il fine essenziale dello sportello. Inoltre, attraverso interventi più capillari nel territorio e più efficaci, si realizza senza dubbio una concreta riduzione del rischio di recidiva con conseguente vantaggio anche in termini di sicurezza».

Rispondi