Agenda

29 Luglio 2021
Presentazione del libro «Andare Oltre. L’azione della Chiesa nei luoghi del terremoto» dalle 21:00 alle 22:00

Andare Oltre. L’azione della Chiesa nei luoghi del terremoto: è questo il titolo del libro-documento che la Diocesi di Rieti ha prodotto per dare conto del proprio impegno nell’area del sisma a partire dalle scosse del 24 agosto 2016. Ma non si tratta di un semplice elenco su “cosa”, “come”, “quando” e “quanto” fatto. Soprattutto si guarda al “perché”, volendo far emergere il senso ultimo di un’azione ininterrotta, di come sia possibile essere “prossimi” non solo nell’immediato, ma anche nel medio e lungo periodo.

Aperto da un testo del Commissario alla Ricostruzione, Giovanni Legnini, il libro è strutturato il tre parti: Ascoltare, Intervenire e Contemplare, incorniciate da due pagine firmate dal vescovo Domenico Pompili. Si parte dalle prime fasi dell’emergenza, durante le quali gli aiuti hanno viaggiato sulle gambe di sacerdoti, suore e frati che insieme a volontari e professionisti si sono mobilitati a ogni livello per stare accanto alle persone e rispondere alle necessità.

Un’azione più ragionata di sostegno a chi era nel bisogno ha quindi trovato nella Caritas e nella nascita di una vera e propria impresa sociale lo snodo per garantire aiuti a persone e imprese e servizi di pubblica utilità.

Tutto senza mai dimenticare l’attenzione ai beni culturali, per proteggere la bellezza del territorio e proporla come antidoto alla tristezza e allo scoramento.

Nel libro si racconta l’azione della Diocesi, ma anche l’attenzione costante della Chiesa universale: dallo sguardo caloroso e concreto di papa Francesco alla colletta nazionale promossa dalla Chiesa italiana, fino ai ripetuti momenti di interesse da parte della Conferenza Episcopale.

Questo racconto, condensato in un volume illustrato di 164 pagine, sarà presentato da mons Pompili in otto appuntamenti sul territorio. Si parte sabato 17 luglio da Borgovelino, nella chiesa di San Dionigi alle ore 19.30. Il 22 luglio alle 18 il libro sarà presentato ad Amatrice, alla presenza del Commissario alla Ricostruzione Giovanni Legnini. Sarà quindi la volta di Accumoli (29 luglio ore 21); Cittareale (7 agosto ore 19); Posta (11 agosto ore 19); Borbona (12 agosto ore 18); Leonessa (13 agosto ore 19); Terminillo (25 agosto ore 16.30).


Rieti riparte | The world on a slide dalle 21:00 alle 22:00

Rieti riparte e riparte anche la stagione estiva della Fondazione Varrone a Largo San Giorgio: l’appuntamento è tutti i giovedì e i venerdì dall’8 al 30 luglio, la sera alle 21, con un cartellone di spettacoli che contempla teatro per grandi e per bambini, musica e bel canto, cinema e jazz. Una ragione in più per uscire la sera per chi resta in città; per i turisti di passaggio l’occasione di godere di spettacoli dal vivo nel cuore del centro storico.
Molte le rassegne del territorio che per la prima volta trovano una vetrina anche in città: è il caso della Rassegna Grande Cinema Italiano di Poggio Mirteto – che a Rieti presenta il film I predatori di Pietro Castellitto, David di Donatello 2021 – del Fara Music Festival – che in anteprima presenta il Zedeno Trio – del Festival Interculturale delle Pratiche Teatrali del Potlach – che propone i Dialoghi con Trilussa – e della Settimana Musicale Mirtense, che vedrà a San Giorgio Marcello Rosa e il suo gruppo presentare l’ultimo disco The world on a slide.
Vetrina (ri)accesa anche per la sede di Rieti del Conservatorio di Santa Cecilia – con Ritorno all’Opera, per voci e piano – e per il Gruppo Jobel – che con Leggi e crea aspetta il pubblico dei più piccoli. Spazio anche per le eccellenze reatine del teatro – con Paolo Fosso che presenta in anteprima il suo spettacolo su Mattia Battistini – e della musica, con Matteo Troili e l’Ensemble D’Altrocanto, che tra jazz e soul guiderà il pubblico in un viaggio nella cultura musicale afroamericana.
Cento i posti a sedere disponibili a Largo San Giorgio: l’ingresso è gratuito ma è necessario prenotare, utilizzando la piattaforma eventbrite, e scaricare il modulo di autocertificazione, da consegnare compilato e firmato al momento dell’ingresso all’area spettacoli.  Orario di inizio le 21.

Giovedì 29 luglio, ore 21: The world on a slide, di Marcello Rosa. Serata speciale della Settimana Musicale Mirtense con Marcello Rosa (trombone), Eugenio Renzetti (trombone), Elisabetta Mattei (trombone), Federico Proietti (trombone), Giovanni Dominicis (trombone), Francesco Piersanti (trombone), Lucio Perotti (pianoforte), Lorenzo Giornelli (contrabbasso e basso elettrico), Davide Pettirossi (batteria).


30 Luglio 2021
Campionato italiano di organetto dalle 00:00 alle 23:59

Si svolgerà a Corvaro, dal 30 luglio al 1 agosto, il 24° Campionato Italiano di organetto, fisarmonica, diatonica. Un evento da non perdere per tutti gli appassionati di questi strumenti, promosso dall’Associazione “Gli Amici dell’Organetto di Corvaro” in collaborazione con l’Associazione Musicale Italiana Strumenti ad Ancia Diatonici (Amisad), con il patrocinio del Comune di Borgorose e della “Fondazione Varrone” Cassa di Risparmio di Rieti.

La competizione si svolgerà presso l’Hotel La Duchessa di Borgorose.

Piazza San Francesco, a Corvaro, ospiterà momenti di festa: venerdì 30 luglio, a partire dalle ore 20, si svolgerà la Sagra dell’Arrosticino; sabato 31 luglio serata di piatti tipici con vini Valdobbiadene; domenica 1 agosto nel pomeriggio stage di ballo ed esibizione delle scuole di ballo del centro Italia; alle ore 18 “Organetti in festa”, seguiti da graduatorie e premiazioni del concorso e dall’esibizione dei vincitori.

La tre giorni vedrà la presenza di Matteo Tortora, giovane campione del Mondo di organetto, che nella serata di sabato presenterà il suo nuovo compact disc e in quella di domenica si esibirà a partire dalle ore 20, per poi lasciare spazio all’Orchesta Popolare del Saltarello.


Otello: Tragicommedia dell’Arte da William Shakespeare dalle 19:00 alle 19:00

Per festeggiare la conclusione della bellissima esperienza ricreativa di “Spazio Aperto” – il centro estivo, artistico e ricreativo dedicato ai miti e alle leggende della Sabina svolto dal 5 luglio u.s. presso i Comuni di Poggio Mirteto (RI) e Montopoli di Sabina (RI) – il Teatro delle Condizioni Avverse realizzerà il 30 luglio alle 18.00 una festa di chiusura del centro estivo SPAZIO APERTO presso l’Anfiteatro sito in via Roma, a Montopoli di Sabina (RI) alla quale prenderanno parte tutti i piccoli partecipanti del Centro Estivo.

La festa di chiusura sarà caratterizzata da laboratori di giocoleria, disegno e da giochi creativi in gruppo e all’aperto, accompagnata dalla Mostra realizzata dai piccoli partecipanti che con le loro opere artistiche hanno esplorato i miti e le leggende della Sabina.

Sempre il 30 luglio in occasione della festa di chiusura andrà in scena l’avvincente spettacolo “Otello_Tragicommedia dell’Arte da William Shakespeare” della Compagnie Romantica, Regia di Carlo Boso alle ore 19.00, sempre nell’Anfiteatro sito in via Roma, a Montopoli di Sabina (RI), dedicato ai bambini che hanno partecipato al centro estivo.

Ingresso gratuito con prenotazione e mascherina al numero Whatsapp 329 93 17 192.

“SPAZIO APERTO” è un progetto di Arci Rieti in collaborazione con Teatro delle Condizioni Avverse e Arci Moka Letteraria Aps.

Il progetto “SPAZIO APERTO” è finanziato dalla Regione Lazio, Politiche Sociali attraverso il Bando “Comunità Solidali 2019 DE n.G14771 del 7/12/2020″. Le Amministrazioni Comunali di Montopoli di Sabina e Poggio Mirteto sostengono il progetto insieme al Distretto Sociale Bassa Sabina.


Luglio Suona Bene | Musi’ trio dalle 21:00 alle 22:00

Al via luglio Suona Bene a Rieti, rassegna di concerti organizzata dell’Associazione Culturale di promozione sociale Musikologiamo, organismo senza scopo di lucro già protagonista in occasione della Festa della Musica, che vedrà la realizzazione di un programma musicale ricco e vario, che coinvolgerà musicisti di diversa estrazione uniti dalla comune passione nei confronti della musica.

I luoghi dove si ascolterà la musica saranno la chiesa di San Rufo, accanto al dipinto del bell’Angelo dello Spadarino, e via Garibaldi 276/278, nei pressi del teatro Flavio Vespasiano.

Si partirà giovedì 22 luglio alle 21.30, n via Garibaldi con Mario Donatone plays Ray Charles insieme a Lucio Turco (batteria), Danilo Biggioni (basso) e Angelo Cascarano (voce e chitarra).

Venerdì 23 luglio ore 21.00 si esibirà N. A. M. – Note a Margine trio con Massimo Bognetti (chitarra), Fabio Fochesato (contrabbasso), Nicola Bucci (flicorno) sempre in Via Garibaldi.

La serie di concerti continuerà venerdì 30 luglio con un doppio appuntamento, alle 21.00 nella Chiesa di San Rufo con il Musi’ trio di Maria Rosaria De Rossi (voce), Sandro Sacco (flauto traverso) e Paolo Paniconi (pianoforte) e alle 21.45 in via Garibaldi con High Class blues di Mario Donatore (voce e pianoforte), Roberto Ferrante (voce, armonica e batteria) e Angelo Cascarano (voce, chitarra e basso).

Un ricco programma musicale con performance per tutti i gusti, dalla musica classica per arrivare alla musica jazz, blues, contemporanea, completamente gratuiti e sempre nel rispetto della normativa Anti-Covid 19.

Eventi organizzati da Musikologiamo, per info e prenotazioni 3393977563.


Rieti riparte | Dialoghi con Trilussa dalle 21:00 alle 22:00

Rieti riparte e riparte anche la stagione estiva della Fondazione Varrone a Largo San Giorgio: l’appuntamento è tutti i giovedì e i venerdì dall’8 al 30 luglio, la sera alle 21, con un cartellone di spettacoli che contempla teatro per grandi e per bambini, musica e bel canto, cinema e jazz. Una ragione in più per uscire la sera per chi resta in città; per i turisti di passaggio l’occasione di godere di spettacoli dal vivo nel cuore del centro storico.
Molte le rassegne del territorio che per la prima volta trovano una vetrina anche in città: è il caso della Rassegna Grande Cinema Italiano di Poggio Mirteto – che a Rieti presenta il film I predatori di Pietro Castellitto, David di Donatello 2021 – del Fara Music Festival – che in anteprima presenta il Zedeno Trio – del Festival Interculturale delle Pratiche Teatrali del Potlach – che propone i Dialoghi con Trilussa – e della Settimana Musicale Mirtense, che vedrà a San Giorgio Marcello Rosa e il suo gruppo presentare l’ultimo disco The world on a slide.
Vetrina (ri)accesa anche per la sede di Rieti del Conservatorio di Santa Cecilia – con Ritorno all’Opera, per voci e piano – e per il Gruppo Jobel – che con Leggi e crea aspetta il pubblico dei più piccoli. Spazio anche per le eccellenze reatine del teatro – con Paolo Fosso che presenta in anteprima il suo spettacolo su Mattia Battistini – e della musica, con Matteo Troili e l’Ensemble D’Altrocanto, che tra jazz e soul guiderà il pubblico in un viaggio nella cultura musicale afroamericana.
Cento i posti a sedere disponibili a Largo San Giorgio: l’ingresso è gratuito ma è necessario prenotare, utilizzando la piattaforma eventbrite, e scaricare il modulo di autocertificazione, da consegnare compilato e firmato al momento dell’ingresso all’area spettacoli.  Orario di inizio le 21.

Venerdì 30 luglio, ore 21: Dialoghi con Trilussa, con Daniela Regnoli, Teatro Potlach.


Luglio Suona Bene | Mario Donatore's High Class blues dalle 21:45 alle 23:00

Al via luglio Suona Bene a Rieti, rassegna di concerti organizzata dell’Associazione Culturale di promozione sociale Musikologiamo, organismo senza scopo di lucro già protagonista in occasione della Festa della Musica, che vedrà la realizzazione di un programma musicale ricco e vario, che coinvolgerà musicisti di diversa estrazione uniti dalla comune passione nei confronti della musica.

I luoghi dove si ascolterà la musica saranno la chiesa di San Rufo, accanto al dipinto del bell’Angelo dello Spadarino, e via Garibaldi 276/278, nei pressi del teatro Flavio Vespasiano.

Si partirà giovedì 22 luglio alle 21.30, n via Garibaldi con Mario Donatone plays Ray Charles insieme a Lucio Turco (batteria), Danilo Biggioni (basso) e Angelo Cascarano (voce e chitarra).

Venerdì 23 luglio ore 21.00 si esibirà N. A. M. – Note a Margine trio con Massimo Bognetti (chitarra), Fabio Fochesato (contrabbasso), Nicola Bucci (flicorno) sempre in Via Garibaldi.

La serie di concerti continuerà venerdì 30 luglio con un doppio appuntamento, alle 21.00 nella Chiesa di San Rufo con il Musi’ trio di Maria Rosaria De Rossi (voce), Sandro Sacco (flauto traverso) e Paolo Paniconi (pianoforte) e alle 21.45 in via Garibaldi con High Class blues di Mario Donatore (voce e pianoforte), Roberto Ferrante (voce, armonica e batteria) e Angelo Cascarano (voce, chitarra e basso).

Un ricco programma musicale con performance per tutti i gusti, dalla musica classica per arrivare alla musica jazz, blues, contemporanea, completamente gratuiti e sempre nel rispetto della normativa Anti-Covid 19.

Eventi organizzati da Musikologiamo, per info e prenotazioni 3393977563.

Foto di Morgan Harper Nichols da Pixabay


31 Luglio 2021
Campionato italiano di organetto dalle 00:00 alle 23:59

Si svolgerà a Corvaro, dal 30 luglio al 1 agosto, il 24° Campionato Italiano di organetto, fisarmonica, diatonica. Un evento da non perdere per tutti gli appassionati di questi strumenti, promosso dall’Associazione “Gli Amici dell’Organetto di Corvaro” in collaborazione con l’Associazione Musicale Italiana Strumenti ad Ancia Diatonici (Amisad), con il patrocinio del Comune di Borgorose e della “Fondazione Varrone” Cassa di Risparmio di Rieti.

La competizione si svolgerà presso l’Hotel La Duchessa di Borgorose.

Piazza San Francesco, a Corvaro, ospiterà momenti di festa: venerdì 30 luglio, a partire dalle ore 20, si svolgerà la Sagra dell’Arrosticino; sabato 31 luglio serata di piatti tipici con vini Valdobbiadene; domenica 1 agosto nel pomeriggio stage di ballo ed esibizione delle scuole di ballo del centro Italia; alle ore 18 “Organetti in festa”, seguiti da graduatorie e premiazioni del concorso e dall’esibizione dei vincitori.

La tre giorni vedrà la presenza di Matteo Tortora, giovane campione del Mondo di organetto, che nella serata di sabato presenterà il suo nuovo compact disc e in quella di domenica si esibirà a partire dalle ore 20, per poi lasciare spazio all’Orchesta Popolare del Saltarello.


Amatrice Live / Il baciamano dalle 21:00 alle 23:00

Tra i pochissimi ad aver imparato l’intera Commedia a memoria, il David di Donatello Giorgio Colangeli – accompagnato dalle note di Tommaso Cuneo, si avventurerà in un corpo a corpo con il testo dantesco riscoprendone il detto in un rituale poetico e teatrale collettivo»


1 Agosto 2021
Campionato italiano di organetto dalle 00:00 alle 23:59

Si svolgerà a Corvaro, dal 30 luglio al 1 agosto, il 24° Campionato Italiano di organetto, fisarmonica, diatonica. Un evento da non perdere per tutti gli appassionati di questi strumenti, promosso dall’Associazione “Gli Amici dell’Organetto di Corvaro” in collaborazione con l’Associazione Musicale Italiana Strumenti ad Ancia Diatonici (Amisad), con il patrocinio del Comune di Borgorose e della “Fondazione Varrone” Cassa di Risparmio di Rieti.

La competizione si svolgerà presso l’Hotel La Duchessa di Borgorose.

Piazza San Francesco, a Corvaro, ospiterà momenti di festa: venerdì 30 luglio, a partire dalle ore 20, si svolgerà la Sagra dell’Arrosticino; sabato 31 luglio serata di piatti tipici con vini Valdobbiadene; domenica 1 agosto nel pomeriggio stage di ballo ed esibizione delle scuole di ballo del centro Italia; alle ore 18 “Organetti in festa”, seguiti da graduatorie e premiazioni del concorso e dall’esibizione dei vincitori.

La tre giorni vedrà la presenza di Matteo Tortora, giovane campione del Mondo di organetto, che nella serata di sabato presenterà il suo nuovo compact disc e in quella di domenica si esibirà a partire dalle ore 20, per poi lasciare spazio all’Orchesta Popolare del Saltarello.


Let’s Jazz / Giuseppe Cistola Trio dalle 18:00 alle 19:30

Dal 10 luglio al 4 settembre 2021 torna una nuova edizione di IlluminAmatrice: giunto al suo quinto anno consecutivo, il Festival propone per tutto il periodo estivo un ricco programma multidisciplinare di arte contemporanea, poesia, musica e cinema.

Il Festival è promosso dall’Associazione IlluminAmatrice, con il patrocino della Regione Lazio, del Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga e del Comune di Amatrice: l’obiettivo dell’evento è quello di creare occasioni culturali d’incontro e di dialogo nelle aree colpite dal sisma del 24 agosto 2016, dare opportunità alla comunità di raccontarsi e portare Amatrice e il suo hinterland anche al di fuori dell’ambito territoriale attraverso l’Arte.

Nell’ambito del festival si svolge la rassegna musicale Let’s Jazz,  dal 24 luglio al 21 agosto presso il Villaggio Lo Scoiattolo.

Il 24 luglio alle ore 18.00: Lasca & Rosselli, Il Gioco Duo. Un progetto imprevedibile, dinamico che fonde il jazz con la musica rock in un viaggio che sfocia verso una musica etnica dalle tinte spesso orientaleggianti. Il Gioco è composto dal sassofonista Leonardo Rosselli e dal chitarrista Thomas Lasca.

Il 1 agosto ore 18.00: Giuseppe Cistola Trio. Un punto di incontro tra occidente e oriente in cui il jazz europeo incontra la cultura indiana in un velato abbraccio. Il progetto, capitanato dal chitarrista Giuseppe Cistola, vede al suo fianco la cantante Marta Giulioni e il contrabbassista Lorenzo Scipioni.

Il 7 agosto ore 18.00 Davide Palma Trio: un progetto che da un lato rimane fedele alla tradizione jazz degli anni ’50, dall’altro propone un’interpretazione innovativa di alcuni dei più famosi standard del songbook americano; al fianco di Davide Palma, piano e voce, Giuseppe Romagnoli al contrabbasso e Andrea Nunzia alla batteria.

Il 21 agosto ore 18.00 Bisogno & Zifarelli Duo: il duo, formato dal chitarrista Rocco Zifarelli ed il vibrafonista Pierpaolo Bisogno, lavora sulla creazione di un sound equilibrato e particolare, elementi importanti per la ricerca del giusto “interplay”.


2 Agosto 2021
Suoni dalla Valle Santa / Caffè Lotì presenterà In Taberna dalle 18:00 alle 19:00

A Rivodutri la rassegna di musica, canti e teatro Suoni dalla Valle Santa, realizzata dal Comune con il patrocinio oneroso del Mibact-Direzione spettacoli dal vivo e della Regione Lazio, con la collaborazione della locale Pro Loco.

Un ricco programma che accompagnerà la stagione estiva con attività teatrali e ricreative, per le famiglie ed i bambini, come concerti e laboratori, in un progetto ad ampio raggio sugli spettacoli dal vivo, che tenga conto delle esigenze e dei gusti degli spettatori di tutte le fasce d’età.

Il 4 agosto Caffè Lotì presenterà In Taberna, il 5 settembre alla Sorgente Santa Susanna ci sarà il Gruppo Jobel con Hostaria Medieval. Il 17 e 24 settembre Francesco Rinaldi presenterà uno spettacolo di musica e teatro presso la Scuola dell’Infanzia e Scuola Primaria. Si chiude il 25 settembre con la Compagnia degli Zanni di Pescorocchiano a Piedicolle.


Suoni dalla Valle Santa / Orfeo Incantastorie dalle 18:00 alle 19:00

A Rivodutri la rassegna di musica, canti e teatro Suoni dalla Valle Santa, realizzata dal Comune con il patrocinio oneroso del Mibact-Direzione spettacoli dal vivo e della Regione Lazio, con la collaborazione della locale Pro Loco.

Un ricco programma che accompagnerà la stagione estiva con attività teatrali e ricreative, per le famiglie ed i bambini, come concerti e laboratori, in un progetto ad ampio raggio sugli spettacoli dal vivo, che tenga conto delle esigenze e dei gusti degli spettatori di tutte le fasce d’età.

Il prossimo appuntamento è per il 2 agosto al Faggio di San Francesco, dove il Raffaello Simeoni sarà impegnato con il suo Orfeo Incantastorie in collaborazione con Paolo Paniconi. Il 4 agosto Caffè Lotì presenterà In Taberna, il 5 settembre alla Sorgente Santa Susanna ci sarà il Gruppo Jobel con Hostaria Medieval. Il 17 e 24 settembre Francesco Rinaldi presenterà uno spettacolo di musica e teatro presso la Scuola dell’Infanzia e Scuola Primaria. Si chiude il 25 settembre con la Compagnia degli Zanni di Pescorocchiano a Piedicolle.


4 Agosto 2021
Tre incontri per essere umani / Ferruccio Andolfi: “Felicità e lavoro. La pena e il piacere” dalle 18:00 alle 19:00

La programmazione estiva della quinta edizione di “Libri ad alta quota – Festival della Letteratura della Città di Leonessa” farà da cornice all’annuale rassegna filosofica “Pensare la vita”, già proposta con successo nella scorsa estate. L’obiettivo è quello di favorire la riflessione, anche tra un pubblico non specialistico, su problemi esistenziali e di rilievo per la vita sociale.

Gli incontri avverrano tutti nello splendido Chiostro di San Francesco, luogo fra l’altro deputato a tutti gli appuntamenti con i cinque autori selezionati che interverranno (Federica Angeli, Gino Castaldo, Franco Arminio, Simona Lo Iacono, Matteo Della Bordella).

“Tre incontri per essere umani”, questo lo slogan di una rassegna che affonda le sue radici e riprende l’esperienza dei corsi di formazione filosofica che si tengono, da ormai dieci anni, a Parma a cura dell’Associazione La Ginestra. Tre incontri per favorire il contatto tra esperti e un ampio pubblico di persone digiune di filosofia ma desiderose di acquisire strumenti per comprendere meglio le esperienze cruciali della loro esistenza e del vivere associato. Ne deriva una pratica della filosofia orientata a una saggezza di vita lontana da ogni virtuosismo accademico.

Il primo appuntamento è in programma Mercoledì 4 agosto alle ore 18,00 con Ferruccio Andolfi dell’Università di Parma sul tema “Felicità e lavoro. La pena e il piacere”.

“L’epoca moderna ha portato a un riscatto della vita attiva, del valore del lavoro e della classe dei lavoratori – che tuttavia sono stati assoggettati alle regole stringenti della produzione, con un sacrificio della loro felicità personale. La maggioranza delle persone non si pone traguardi ambiziosi e sembra afflitta piuttosto dalla mancanza di lavoro. Ma non appena il bisogno elementare di un’occupazione per la sopravvivenza è soddisfatto, ricompare la spinta a connettere il lavoro alla realizzazione e alla felicità degli individui.”

Mercoledì 11 agosto alle ore 18,00 sarà invece Arianna Fermani dell’Università di Macerata ad intervenire “Rischio, Coraggio e Speranza. Virtù per il presente in dialogo con gli antichi”.

“Permettendo di guardare e di dirigerci al là del presente e dell’immediato, la speranza ci dà lo slancio per affrontare le numerose sfide che la vita ci pone di fronte. E ogni sfida implica inevitabilmente il rischio – un rischio che va assunto e amministrato correttamente, se l’essere umano deve mirare, ogni giorno, alla cosa più bella e importante dell’esistenza, ovvero alla felicità.”

Ultimo appuntamento mercoledì 18 agosto alle ore 18,00 con l’intervento di monsignor Domenico Pompili sul tema “L’Enciclica Laudato si’. Fra impegno del singolo e responsabilità comune”.

“Quando la persona umana viene considerata solo un essere in più tra gli altri, che deriva da un gioco del caso o da un determinismo fisico, si corre il rischio che si affievolisca nelle persone la coscienza della responsabilità. Non si può esigere da parte dell’essere umano un impegno verso il mondo, se non si riconoscono e non si valorizzano al tempo stesso le sue peculiari capacità di conoscenza, volontà, libertà e responsabilità. In questo periodo storico è necessario contribuire con ancora più forza e determinazione al processo di lotta alla povertà ed alla diseguaglianza e di crescita delle comunità, intervenendo in situazioni di emergenza, di ricostruzione e di sviluppo.”

Il programma completo, e tutti gli appuntamenti del Festival della Letteratura Città di Leonessa, sono consultabili dettagliatamente sul sito della Biblioteca comunale, (www.bibliotecacultrera.it).

Per info: 338 1335471 – biblioteca.civica@comunedileonessa.it.


5 Agosto 2021
Libri ad alta quota / Gino Castaldo presenta “Lucio Dalla” dalle 18:00 alle 19:00

Sabato 24 Luglio prende il via la quinta edizione di “Libri ad alta quota – Festival della Letteratura della Città di Leonessa”. Un progetto completamente rinnovato grazie all’impegno del Comune e della Biblioteca “G. Cultrera” di Leonessa, al contributo della Fondazione Varrone e al sostegno dell’imprenditoria locale. La voglia di ripartire e di valorizzare il territorio attraverso la cultura, unendo scrittori e lettori si pone l’obiettivo di leggere la contemporaneità, divertire e sognare insieme partendo dai libri. Il progetto sposa la consapevolezza che dalla lettura può dipendere lo sviluppo intellettuale, sociale ed economico di una comunità, e che diffonderla significa accrescere e influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

Il tutto nella magnifica cornice della città di Leonessa ricca di scenari suggestivi e insoliti, densi di storia e tradizione popolare. #leggeretiportainalto è lo slogan del Festival che si ispira alla filosofia montana propria del territorio, il più vasto per estensione nel centro Italia tra quelli situati sopra i 900 m. s.l.m.

Il programma dell manifestazione (consultabile dettagliatamente sul sito della Biblioteca comunale, www.bibliotecacultrera.it) sarà ricchissimo e variegato: incontri con gli autori, laboratori per ragazzi, spettacoli dal vivo e una rassegna filosofica.

Si comincia, dunque, Sabato 24 Luglio alle ore 18 presso il Chiostro di San Francesco con il primo degli incontri letterari. Ospite del Festival sarà Federica Angeli con il suo libro “Dall’Impero romano a Mafia Capitale. Roma 2000 anni di corruzione” (Baldini & Castoldi editore). Nel suo nuovo libro Federica Angeli indaga la lunga storia della corruzione e della mafia a Roma: dalla vischiosità della pratica clientelare in età romana alla compravendita dei voti, dalle Verrine di Cicerone alle tangenti per gli appalti, fino all’ordinanza «Mondo di Mezzo» contro Massimo Carminati e Salvatore Buzzi. Una linea ininterrotta di fenomeni di concussione, di mazzette, estorsioni e comportamenti criminali che dall’Impero romano conduce fino a oggi, fino a noi.

Giovedì 5 Agosto alle ore 18 presso il Chiostro di San Francesco, sarà la volta di Gino Castaldo con il libro (scritto a due mani con Ernesto Assante) “Lucio Dalla” (Mondadori editore). Ernesto Assante e Gino Castaldo, due autorità del giornalismo musicale, hanno recuperato tutte le tracce e le note di Lucio Dalla per ricostruire il ritratto che non c’era, e che decisamente mancava, dell’artista nato il 4 marzo del 1943. Una biografia umana piena di musica, e una biografia musicale piena di vita. A completamento della giornata all’insegna della musica, alle ore 21,30 salirà sul palco di Piazza IV Novembre, l’artista Carlo Valente. Il cantautore reatino, classe 1990, con il suo disco d’esordio “Tra l’altro” arriva nella cinquina per le Targhe Tenco 2017 e con il brano “Crociera Maraviglia”, dedicato alla tragedia dei migranti, vince il Premio Amnesty International Emergenti al festival Voci per la libertà.

Venerdì 6 Agosto alle ore 21,30 in Piazza IV Novembre, una serata all’insegna del divertimento con Federico Palmaroli e il suo libro “Vedi de fa poco ‘o spiritoso” (Rizzoli editore). Impossibile non conoscerlo. Girando sul web ci imbattiamo quotidianamente nelle sue vignette. L’illustratore romano, divenuto famoso per aver iniziato a fare satira sul maestro spirituale indiano Osho, è stato vincitore del Premio Satira Politica 2017 e del Premio Sulmona di Giornalismo 2020.

Il Festival proseguirà Giovedì 19 Agosto alle ore 18 presso il Chiostro di San Francesco con il poeta, scrittore e regista Franco Arminio ed il suo ultimo libro “Lettera a chi non c’era. Parole dalle terre mosse” (Bompiani editore). Il terremoto del 1980 nella sua Irpinia, che travolse una terra già segnata dall’emigrazione e aprì una nuova stagione in cui paesi nuovi sorgevano accanto a paesi fantasma, privi di giovani e di identità. E poi gli altri terremoti italiani, da quello di Messina nel quale Gaetano Salvemini perse la moglie e cinque figli fino ai più recenti de L’Aquila e del centro Italia. Franco Arminio, già vincitore del premio Carlo Levi e del premio Volponi, recita un rosario della memoria per raccontarci il nostro Paese che trema, che si inabissa, che sembra non imparare mai dalle proprie fragilità eppure non smette di sperare.

Venerdì 27 Agosto alle ore 17,30 presso il Chiostro di San Francesco, un pomeriggio dedicato ai più giovani, con il laboratorio creativo “Tutti possono fare fumetti” di Daniele Bonomo, in arte “GUD”. Dal 2018 insegna alla TheSign – Comics and Arts Academy di Firenze e, come consulente esterno per didattica e comunicazione, collabora con ACCA – Accademia di comics, creatività e arti visive di Jesi. E’ inoltre docente nel corso accademico di primo livello di Graphic Design – Comics and Illustration alla RUFA – Rome University of Fine Arts.

Sabato 28 Agosto alle ore 17,30 presso il Chiostro di San Francesco, a parlare con bambini e ragazzi sarà Francesca La Mantia con il suo libro “La mia corsa. La mafia narrata ai bambini” (Gribaudo editore). Per capire la nostra storia e combattere le mafie non si può santificare e andare avanti, dobbiamo ricordare chi ha fatto il proprio dovere: persone in carne e ossa, non eroi. Il volume, pubblicato in occasione della Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie del 21 marzo, è un progetto importante che la palermitana Francesca La Mantia sta portando in tour in tutta Italia, da Aosta a Palermo, per far conoscere alle nuove generazioni la storia di chi non si è voltato mai dall’altra parte.

Sempre il 28 Agosto alle ore 18,30 presso il Chiostro di San Francesco, “restiamo in Sicilia” con la scrittrice Simona Lo Iacono ed il suo “La tigre di Noto” (Neri Pozza editore). Anna Maria Ciccone, nata a Noto nel 1891, partì dalla sua Sicilia e arrivò a Pisa poco prima che scoppiasse la Grande Guerra per studiare fisica: unica donna del suo corso. La sua passione, forza e coraggio la portarono a salvare, nel 1944, i testi ebraici della biblioteca dell’università di Pisa dai nazisti che volevano requisirli e poi distruggerli. Simona Lo Iacono ritrae la vita di una donna capace di affermare in ogni ambito dell’esistenza la forza della sua fragilità. Ne esce un romanzo che non si lascia definire, che ci costringe a convivere con una nostalgia tenace. Nata a Siracusa nel 1970, magistrato da 16 anni presso il tribunale di Siracusa, Simona Lo Iacono è stata semifinalista al Premio Strega nel 2016.

Domenica 29 Agosto alle ore 18 in Piazza 7 Aprile 1944 a salire sul palco sarà Matteo Della Bordella con il suo libro “La via meno battuta. Tutto quello che mi ha insegnato la montagna” (Rizzoli editore). Matteo Della Bordella, uno dei più geniali alpinisti della nuova generazione, ci racconterà come l’alpinismo gli abbia cambiato la vita, rendendolo l’uomo che è diventato. Un percorso fatto di successi, di premi, della stima di maestri del calibro di Reinhold Messner, ma anche di cadute, sconfitte e passaggi dolorosi. “I miei terreni preferiti sono le pareti verticali di roccia più sperdute al mondo, su difficoltà elevate, dove la sfida sta sia nel raggiungerle che nel riuscire a salirle, possibilmente in arrampicata libera e con il materiale minimo. Tra i luoghi che preferisco, la Patagonia, a cui sono particolarmente legato, ma anche la Groenlandia, il Pakistan, l’India e l’Isola di Baffin. L’alpinismo che mi piace è quello essenziale, concreto, leggero, che mette l’alpinista in un confronto ad armi pari con la montagna”.
L’incontro sarà anche l’occasione per ascoltare in anteprima nazionale il racconto della sua ultima spedizione in Groenlandia, dalla quale rientrerà proprio a fine Agosto. L’evento, curato da “Montagne in Movimento Free”, è stato realizzato in collaborazione con il gruppo regionale del CAI Lazio e con il CAI sezione di Leonessa.
Il Festival si concluderà proprio il 29 Agosto quando, alle ore 21,30, salirà sul palco di Piazza per un concerto di musica jazz il “Motus Trio”. “Motus Trio”. Dinamica di colori timbrici, dinamica di volumi sonori, interpretazione improvvisazione, intuizioni in divenire e interplay mutevole tra gli interpreti, in relazione alla struttura compositiva dei brani, tutti originali. Interpreti di questa perfromance saranno Emanuele Micacchi al pianoforte, Damiano De Santis alla chitarra e Stefano Guercilena al contrabbasso.

Appuntamento dunque con la quinta edizione di “Libri ad alta quota – Festival della Letturatura della Città di Leonessa”. Il programma completo è disponibile sul sito http://bibliotecacultrera.it
Al seguente link è possibile scaricare il programma in pdf.

Per info è possibile contattare il numero 338 1335471 oppure scrivere una mail a bibliotecacivica@comunedileonessa.it

Gli incontri si svolgeranno nel rispetto delle norme anti-covid e si terranno anche in caso di maltempo in location alternative.

foto di Gaudimax – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org


1 2 3 4