Eventi

L’Orchestra Calamani riparte dalle origini al Festival della Piana del Cavaliere

Domenica 16 agosto alle 21 a Configni il maestro Hossein Pishkar tornerà a dirigere l’orchestra per la prima volta dopo il lockdown con un concerto dedicato ad Antonín Dvořák

Il 14 agosto 2019 l’Orchestra Calamani esordiva in piazza XX Settembre a Configni, al Festival della Piana del Cavaliere, accolta da un numeroso e caloroso pubblico.

Domenica 16 agosto alle 21 nello stesso luogo il M°Hossein Pishkar tornerà a dirigere l’orchestra per la prima volta dopo il lockdown con un concerto dedicato ad Antonín Dvořák, con la Serenata op. 44 nella particolare formazione senza violini e Johannes Brahms, con la Serenata n.2 op. 16.

La voglia e l’esigenza di ricominciare a fare musica insieme con un pubblico, seppur ridotto, davanti al palco è una grande emozione.
Gli obiettivi sono gli stessi per cui il progetto orchestrale è nato e continua a crescere: costruire una società in cui la cultura ha un ruolo predominante, nonostante la grave crisi che sta attraversando, sempre più convinti del fatto che un evento dal vivo, con la sua potenza emozionale, deve essere una costante della quotidianità delle persone e accessibile a tutti.

L’opportunità ai musicisti professionisti di perfezionarsi nell’ambito orchestrale e al tempo stesso di realizzarsi nell’ambito lavorativo e la realizzazione del Festival della Piana del Cavaliere è attuabile grazie al sostegno dell’azienda Aisico srl nella persona dell’ingegner Stefano Calamani, che crede fortemente nel bisogno di investire nella crescita culturale di questo Paese.

Il concerto e gli altri eventi del Festival sono realizzati anche grazie al sostegno di Multicars, Madama Oliva, Vita International e Tendaura Tappezzeria.

Per assistere al concerto occorre obbligatoriamente prenotarsi al seguente link:
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-orchestra-filarmonica-vittorio-calamani-in-concerto-111982442500

L’ingresso di questo e del resto dei concerti e degli eventi del festival è gratuito.

La rassegna proseguirà con l’ultimo concerto il 23 agosto alle 21 con l’orchestra di fiati diretta dal M°Giovanni Ieie.

Rispondi