Sport

Ultimo incontro del 2018 al PalaSojourner dove la Zeus regala una bellissima vittoria a tutti i suoi tifosi

Grandi emozioni per l’incontro tra la Zeus e Scafati, oltre al ritorno di Lino Lardo, arriva una vittoria importante per gli uomini di coach Rossi, finisce 74-68 con gli scafatesi.

Grandi emozioni per l’incontro tra la Zeus e Scafati, oltre al ritorno di Lino Lardo, arriva una vittoria importante per gli uomini di coach Rossi, finisce 74-68 con gli scafatesi. In conferenza stampa, coach Rossi ha colto l’occasione per salutare tutti i tifosi e congratularsi con i giocatori per la prestazione odierna: «Siamo contenti soprattutto per i tifosi che nei momenti difficili ci ha dato la spinta giusta per reagire. Il mio primo pensiero quindi va a loro per augurargli buon Natale e buone feste, sperando di aver fatto un bel regalo a tutti coloro che ci seguono. Per quanto riguarda l’incontro, abbiamo fatto bene soprattutto nel finale, aggrappandoci ad ogni situazione. Avevo chiesto una partita di sacrificio, cuore e così è stato. Ringrazio per i complimenti ricevuti ma a basket giocano i giocatori ed oggi il merito è tutto loro, gli allenatori hanno un ruolo importante ma sono i ragazzi che poi scendono in campo. Anche nel terzo quarto quando sembrava che le nostre certezze si stessero inclinando hanno saputo reagire e trovare la vittoria».

Con la vittoria di oggi la Zeus è quarta in classifica e la posizione fa ovviamente sperare alla Coppa Italia, ma coach Rossi a riguardo commenta: «Nonostante la posizione in classifica dobbiamo rimanere concentrati nelle partite guardandole ad ampio raggio perché queste ultime partite, oltre ad avere grande valenza in chiave coppa Italia, lo sono anche per il resto del campionato, che sappiamo essere equilibrato e difficile. Voglio concentrarmi giorno per giorno negli allenamenti e andare nelle migliori condizioni possibili ad Agrigento. Dobbiamo essere contenti di aver risposto ad una sconfitta con una vittoria di carattere ed in questo senso più che la posizione in classifica mi fa piacere vedere che la squadra a reagito alla partita a Ferentino con la forza di ritrovare fiducia».

Ottima prestazioni di tutti i giocatori anche se Jones e Casini con i loro 18 punti a testa hanno condizionato l’incontro: «Jones è stato molto bravo per la sua intensità e qualità ma sottolineo che alcune partite le abbiamo vinte in modo diverso. Siamo comunque una squadra che rimane agganciata al collettivo la cui forza è nel gioco di squadra, senza individualismi».

CRONACA:
Rieti scende in campo con: Adegboye, Tomasini, Gigli, Conti, Jones. Ottimo inizio per la Zeus che grazie a Casini da tre e Bonacini in lunetta, portano Rieti sul meno uno 16-17 a 37 secondi dal termine del quarto che si chiude sempre Casini a segno sul 18-17. Nel secondo quarto ancora grande equilibrio. Nikolic da tre per il 23 pari a 8:11 e le triple di Tomasini e Jones chiudono il secondo quarto 42-38 per la Zeus. Nel terzo quarto Rieti sembra avere un momento di difficoltà ma il gioco di squadra ed un grande pubblico permette di trovare la giusta reazione. Ci pensa la tripla di Casini a 6:40 per il 47-45 ad infiammare il PalaSojourner. Il terzo quarto si chiude con la tripla di Carenza e i due punti di Sgobba per il 52-52. L’ultimo quarto vede i reatini riuscire nel sorpasso e ritrovare il punto a punto con Casini che a 5:28 arriva al 58 -55. A un minuto dalla fine del quarto Jones per fallo e canestro porta la Zeus sul 69-65 ma ormai gli amarantocelesti vogliono prendersi la vittoria e con Scafati finisce 74-68.

TABELLINI: Berrettoni; Tomasini 5; Casini 18; Moretti; Conti 2; Gigli 4; Jones 18; Carenza 6; Nikolic 5; Bonacini 5; Adegboye 11
#npc #SerieA2 #Basket #lnpsocial #lnp #gironeOvest

Rispondi