Eventi

Il Reate Festival all’Auditorium San Giorgio. Protagonista l’organo

Il festival si sposta per il prossimo concerto al nuovo auditorium San Giorgio, con il suo pregevole organo, recentemente restaurato. I grandi padri del repertorio organistico barocco, Bach e Buxtehude, sono i protagonisti del bel programma proposto

Il Reate Festival inaugura nell’ambito della propria programmazione il nuovo spazio dell’Auditorium San Giorgio con il primo concerto organistico dei tre previsti, domenica 20 ottobre alle 17. Riportato a nuova vita grazie ad un ingente lavoro di restauro realizzato dalla Fondazione Varrone, l’Auditorium si pregia di un organo Pinchi di grandi dimensioni, filologico nella concezione, sul quale ascolteremo nel primo concerto musiche di Bach e Buxtehude. Composizioni della grande tradizione barocca tedesca, dunque, risuoneranno nel nuovo auditorium ad opera di un giovane e valente organista. Formatosi a Napoli, perfezionatosi in Danimarca e tuttora studente a Vienna, Angelo Trancone ha conseguito premi in diversi concorsi organistici ed è titolare della Basilica di Capodimonte.

Il festival prosegue con due concerti del Progetto Scuole, il 22 ottobre con i giovani talenti del Liceo Musicale “Elena Principessa di Napoli”, il 25 con un concerto monografico dedicato al giovanissimo compositore Emanuele Savagnone, ora ventiduenne, già distitintosi in importanti contesti internazionali.

Rispondi