Chiesa Locale, Rieti

Valle del Primo Presepe: al «Divino Amore» un presepe “Amatriciano” e tanti in materiali riciclati

C’è un presepe speciale tra quelli stimolati dall’iniziativa pastorale della “Valle del Primo Presepe”. È quello realizzato nel cortile esterno dell’Istituto delle suore agostiniane del “Divino Amore” dai piccoli alunni della scuola per l’infanzia e dai loro genitori.

Un’opera “francescana” per impostazione, ma anche rivolta allo scenario aperto dal terremoto. Riprende infatti la composizione di un affresco della Natività della chiesa di San Francesco in Amatrice, dipinto dal Maestro di Configno: un modo per rendere “vivo” il ricordo della notte del 26 agosto 2016 rendendo omaggio alle vittime, ma parlando anche della prospettiva della rinascita.

«Abbiamo scelto un affresco in cui l’amore della Beata Vergine Maria si manifesta nell’abbraccio tenere e materno al bambino Gesù», si legge sul cartello che accompagna l’opera: «il nostro augurio è che tutte le persone possano iniziare a sentire realmente nei loro cuori un sentimento puro di rinascita e di vita».

Insieme a questo grande allestimento, bambini e genitori hanno anche realizzato un buon numero di presepi con materiali riciclati, tutti esposti all’interno dell’istituto.

Previous ArticleNext Article

Rispondi