Chiesa Locale, Rieti

Settimana per l’unità dei cristiani, gli appuntamenti di preghiera a Rieti

Dal 18 al 25 gennaio si svolgerà la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. Il tema e i relativi testi della preghiera di quest’anno sono stati pensati e curati dalle Chiese cristiane dei Caraibi. La regione dei Caraibi, infatti, conserva ancora oggi la cicatrice profonda del dramma della schiavitù, una ferita che ha segnato la storia delle popolazioni di quelle terre.

I cristiani, presenti nella regione dei Caraibi in diverse confessioni, vedono la mano di Dio nella fine della schiavitù. L’esperienza dell’opera salvifica di Dio che porta la libertà è seme di unità. Per questo motivo le Chiese caraibiche hanno scelto il cantico di Mosè e di Miriam (Esodo 15, 1-21) quale tema per la Settimana di preghiera 2018. È un canto di trionfo sull’oppressione. La mano di Dio che condusse il popolo fuori dalla schiavitù, dando continua speranza e coraggio agli Israeliti, continua a infondere speranza ai cristiani dei Caraibi. Nel testimoniare questa comune speranza le chiese lavorano insieme nel servizio a tutte le popolazioni della regione, ma particolarmente ai più vulnerabili e abbandonati. Questo è un messaggio di speranza anche per la nostra Chiesa. Il Dio liberatore può rompere anche le catene delle nostre schiavitù e farci camminare come suo popolo verso la salvezza.

La Chiesa di Rieti vivrà alcuni appuntamenti in questa settimana di preghiera 2018:

  • Venerdì 19 alle 18 presso la Chiesa Avventista del Settimo Giorno (vicino Coop Futura) incontro di preghiera con i fratelli avventisti. Guida il pastore Daniele Benini.
  • Domenica 21 alle 18 in Cattedrale preghiera ecumenica. Presiede il vescovo Domenico Pompili, affiancato dal pastore Daniele Benini e dal padre Holban Constantin. Pregheranno con noi i fratelli greco-cattolici ucraini, i fratelli avventisti e i fratelli della Chiesa ortodossa rumena.
  • Lunedì 22 alle 19 presso la chiesa di Madonna dell’Orto (via Angelo Maria Ricci – dietro Carrefour) preghiera con i fratelli della Chiesa ortodossa rumena. Presiede il padre Holban Constantin.
Previous ArticleNext Article

Rispondi