Notizie e comunicati, Rieti

La scuola primaria Minervini intraprende il Cammino di Francesco

L’Anno dei Cammini d’Italia, sostenuto con lungimirante impegno dalla Regione Lazio, è stato recepito dalla scuola reatina ed in particolare dalle insegnanti della scuola primaria “Minervini” come la straordinaria occasione per calare nella didattica tutti gli spunti innovativi che promuovono l’individuazione dei compiti di realtà: né poteva essere altrimenti, se soltanto pensiamo allo scenario che quotidianamente si squaderna agli occhi di questi bambini che dalle finestre della loro scuola possono osservare i campanili della cattedrale e della chiesa di Santa Lucia, i vecchi tetti che digradano verso le Valli e, più distante, la linea dell’orizzonte disegnata dai monti e dalle colline su cui spiccano bianchi i conventi dei Cappuccini di San Mauro e degli Osservanti di Sant’Antonio del Monte, fino a scorgere in lontananza i santuarifrancescani di Fonte Colombo e di Greccio. Questa è l’atmosfera che si respira, nella scuola primaria “Minervini” e nella secondaria “Sisti” che si propongono ora come capofila per un progetto didattico ambizioso che percorrerà, tappa per tappa, il Cammino di Francesco sviluppandone i molteplici aspetti interdisciplinari.

Il primo passo, in condizioni rese ancor più critiche dall’emergenza degli eventi sismici, è stato rappresentato dal coinvolgimento degli alunni di una classe quarta che hanno accompagnato Syusy Blady, regista e interprete della fortunata trasmissione televisiva “Turisti per caso” alla scoperta dei segreti gelosamente custoditi dal nostro scrigno d’arte, storia e natura consentendo la realizzazione di una serie di filmati che documentano i luoghi salienti del Cammino di Francesco, nell’ambito del progetto di eccellenza In IT.inere. Cammini, percorsi e luoghi di eccellenza nel Centro Italia, a cui la Regione Lazio ha aderito.

Rapporti di cooperazione tra la scuola e le istituzioni, condividendo l’obiettivo della valorizzazione delle eccellenze del nostro patrimonio comune.

Rispondi