Rieti

È morta Marta Scioscia, ex comandante della polizia municipale di Rieti

È venuta a mancare questa mattina alle ore 3.40, presso il Policlinico Agostino Gemelli di Roma, Marta Scioscia, ex Comandante della Polizia Municipale di Rieti. Era la moglie del professor Massimo Casciani, già direttore dell’Ufficio Comunicazioni Sociali della diocesi di Rieti. Lascia un figlio di 10 anni. Da tempo soffriva di cuore. Nella giornata di ieri era stata sottoposta a un delicato intervento all’aorta.

A Massimo, al piccolo Gioele e ai familiari si stringono nella preghiera il vescovo Domenico, il vescovo emerito Delio e il personale della Curia vescovile di Rieti.

Messaggi di cordoglio per la prematura scomparsa di Marta Scioscia, «donna colta, intelligente, preparata e legata al suo lavoro» giungono anche dal sindaco Antonio Cicchetti e dall’Amministrazione.

Ulteriori attestazioni di vicinanza alla famiglia arrivano dai componenti dell’ex Giunta Petrangeli. «A noi che l’abbiamo conosciuta, a tutti i dipendenti comunali ed in particolare al Corpo dei vigili urbani – scrivono in una nota – mancherà la sua grande umanità e dedizione al lavoro, fino al sacrifico personale e le sue doti di grande professionalità, responsabilità e correttezza. Per tutti noi è stato un onore poter lavorare insieme alla dott.ssa Marta Scioscia che lascia un vuoto incolmabile in tutte le persone che hanno avuto la fortuna di conoscerla».

I funerali avranno luogo nel pomeriggio di domani a Oliveto Sabino, alle ore 18.

Previous ArticleNext Article

Rispondi