Chiesa Locale

Domenica delle Palme speciale a Leonessa: inaugurata la casa della comunità

Non un “surrogato di chiesa”, ma una “casa della comunità”. Quella inaugurata la mattina della Domenica delle Palme a Leonessa è una struttura a servizio della popolazione che dal terremoto è stata colpita in modo significativo: pur senza vittime o crolli evidenti, il capoluogo dell’altopiano leonessano ha avuto danni non irrilevanti. E il sisma ha soprattutto privato la comunità parrocchiale della maggior parte dei luoghi di culto e centri di aggregazione.

Ovviamente la speranza è di poter rimettere in sicurezza le varie chiese e poter tornare al più presto a celebrarvi: ma al momento la parrocchiale di S. Maria, il santuario che custodisce le spoglie di san Giuseppe da Leonessa, le storiche S. Pietro e S. Francesco risultano ancora inagibili. In questi mesi le celebrazioni liturgiche, a parte la piccola chiesa del convento dei Cappuccini, sono state ospitate nel palazzetto dello sport. Ora è a disposizione il prefabbricato che rientra nel novero dei centri realizzati, sotto l’egida della Caritas, nei luoghi colpiti dal sisma.

Se al momento il primo utilizzo sarà quello di aula liturgica provvisoria – nell’attesa di recuperare quanto prima l’uso delle chiese “regolari” –, il suo scopo è quello di essere a tutti gli effetti, appunto, una “casa della comunità”, punto di riferimento per tutta l’attività pastorale. E un domani, a emergenza terminata, la struttura resterà a servizio della comunità leonessana nel suo complesso, intesa come parrocchia e come paese in genere, a disposizione per qualunque occasione anche di ordine culturale, sociale, ricreativo.

Non  a caso, gli esterni della struttura sono stati attrezzati anche con giochi per l’infanzia e la facciata si presenta con una piacevole copertura in legno.

Previous ArticleNext Article

Rispondi