Il 16 febbraio il concerto di beneficenza della Banda della Polizia di Stato. Aiuti agli orfani di Amatrice ed Accumoli. In sala il Prefetto Gabrielli

  • Page Views 1798
  • La Questura di Rieti, in collaborazione con l’Associazione “Rieti da Scoprire” e con il patrocinio della Fondazione Varrone di Rieti ha organizzato una manifestazione di beneficenza durante la quale verranno donate ad orfani di Amatrice ed Accumoli, paesi duramente colpiti dai sismi del 24 agosto e 30 ottobre 2016, delle somme di denaro raccolte per la circostanza.

    L’evento si terrà giovedì 16 febbraio presso il Teatro Flavio Vespasiano di Rieti e comprenderà un concerto della Banda Musicale della Polizia di Stato. Al fianco della cittadinanza saranno presenti il Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli, e le massime autorità provinciali.

    Composta da 105 esecutori guidati da un vice maestro e da un maestro direttore, tutti provenienti dai più famosi conservatori, la Banda musicale della Polizia di Stato partecipa con stile e bravura alle celebrazioni pubbliche più importanti, rappresentando degnamente, da oltre 80 anni, la Polizia di Stato.

    Le sue esibizioni, sia nei più celebri teatri che nelle piazze italiane e del mondo, sono particolarmente apprezzate. Con un vasto repertorio che comprende, oltre alle tradizionali marce militari, anche brani originali e trascrizioni di musica classica e contemporanea, la Banda contribuisce ad avvicinare i cittadini, attraverso la musica, al concetto di “polizia di prossimità”.

    L’alto profilo artistico delle sue interpretazioni e la qualità dei programmi proposti qualificano la Banda musicale della Polizia di Stato tra le migliori orchestre di fiati a livello internazionale.

    Il concerto che si terrà con la direzione del Maestro Direttore Maurizio Billi, sarà interamente gratuito.

    Share

    Rispondi

    Ultime notizie More



    In italia More


    In europa Sample Sub Title More


    Nel mondo More

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: