Monti della Laga

A Cittareale un albero di Natale per accendere la speranza. Messa con il vescovo e concerto per l’accensione

Un grande albero di Natale illuminerà quest’anno con le sue lampadine a basso consumo la scuola, la mensa e il nuovo ambulatorio e farmacia inaugurati da poco a Cittareale. È il dono di Edison alla cittadinanza del comune in provincia di Rieti, tra i più colpiti dal sisma del Centro Italia. L’Amministrazione Comunale di Cittareale e Unindustria Rieti insieme a Edison hanno organizzato per l’8 dicembre la cerimonia di accensione dell’albero.

L’appuntamento è per le ore 16.00 in località Ricci a Cittareale con la celebrazione della Santa Messa da parte del vescovo di Rieti, Monsignor Domenico Pompili. Alle ore 17.00, invece, il prestigioso Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, tra le più antiche istituzioni musicali al mondo, terrà un concerto in una tensostruttura che accoglierà gli ospiti. Tra le personalità che presenzieranno all’evento, è attesa la presenza di Paola De Micheli, Commissario Straordinario Ricostruzione Sisma 2016.

Il sindaco di Cittareale, Francesco Nelli, commenta così l’evento: “Apriamo i festeggiamenti natalizi con uno spirito costruttivo. Le difficoltà esistono, ma insieme si possono affrontare le sfide che ci attendono. Grazie ad Edison e Unindustria che ci hanno sempre supportato, l’8 dicembre accendiamo la speranza e la determinazione per ripartire. Il concerto della Cantoria dell’Accademia di Santa Cecilia donerà un tocco di arte e di musica che renderà questa giornata davvero speciale”.

Il Presidente di Unindustria Rieti, Alessandro Di Venanzio, dichiara: “E’ il secondo Natale che siamo insieme ad Edison sui luoghi del sisma con iniziative di solidarietà e vicinanza. Ringraziamo tutte le aziende associate ad Unindustria che saranno insieme a noi anche in questa occasione e per il loro supporto e per la sensibilità dimostrata fin da subito ai territori, alle imprese ed ai cittadini colpiti dal terremoto.”

Il Direttore Affari Istituzionali e CSR di Edison, Marco Margheri, ha invece affermato che “Dopo 15 mesi, Edison desidera confermare la vicinanza ai territori colpiti dagli eventi sismici del 2016, con l’accensione dell’Albero a Cittareale. Con spirito di condivisione e di ascolto riteniamo importante continuare a supportare la ripresa della vita sociale e del tessuto produttivo anche attraverso il “Pulse ricostruzione-sisma” in favore delle realtà imprenditoriali locali.”

Edison, con tale iniziativa, rinnova il sostegno in favore delle comunità colpite da calamità naturali che porta avanti da molti anni. Al fine di promuovere la rinascita del tessuto economico e sociale locale, ha inserito all’interno del premio Edison Pulse la categoria Ricostruzione post-Sisma. Recentemente, la start up Edilmag, vincitrice per tale categoria, ha messo a disposizione le credenziali della sua app di sharing economy nel settore edile ai 15 comuni del cratere sisma del Lazio, tra cui Cittareale.

Inoltre Edison, proprio all’indomani del terremoto del Centro Italia nel 2016, ha attivato un dialogo attento e costante con Regione Lazio, Protezione Civile e Amministrazioni locali, per comprendere quali fossero le azioni nel breve e medio termine più utili alle popolazioni. La società ha dunque donato 3 container ad uso abitativo per i comuni di Amatrice e Accumoli, fornito generi alimentari per i campi mensa e illuminato gli alberi del Natale 2016. 

Previous ArticleNext Article

Rispondi