Rieti

La stagione vernacolare prende il via con “C’è mancatu un pilu”

Inizia ufficialmente la stagione vernacolare con la divertente commedia in due atti dal titolo “C’è mancatu un pilu”, scritta da Samy Fayad e interpretata dagli attori del G.A.D. Sipario Aperto, gruppo teatrale reatino che dal 1969 calca le scene portando al successo i numerosi lavori presenti nel proprio repertorio artistico.

La strabiliante commedia, curata e diretta da Guido Marcellini, accompagnerà il pubblico in casa di Antonio, vedovo con suocera a carico, che pur volendo trascorrere il meritato riposo domenicale dopo una settimana d’intensa attività lavorativa, incontra delle difficoltà oggettive nel realizzare il suo intento.

A rovinare il suo riposo è una serie di inconvenienti, a cominciare dalla suocera, dal suo futuro genero, dal suo vicino di casa che conduce una vita da “nababbo” pur esercitando il suo stesso impiego, per finire con Capurro, personaggio losco e fosco, che piove inaspettatamente in casa dell’uomo.

La vicenda si svolge tra simpatici colpi di scena e situazioni di una comicità esilarante che porteranno il protagonista molto vicino alla pazzia… come si concluderà? Per scoprirlo l’appuntamento è al Piccolo Teatro dei Condomini (via di Mezzo 184, Rieti) per due fine settimana consecutivi da giovedì 7 dicembre a domenica 10 e da giovedì 14 dicembre a domenica 17.

Gli spettacoli andranno in scena tutte le sere alle ore 21:30, tranne la domenica alle ore 17:30. Da martedì 5 dicembre il botteghino è attivo presso il Piccolo Teatro dei Condomini con orario 10/12 – 17/19. Info e biglietti al numero 333.1550417.

Previous ArticleNext Article

Rispondi