Falcone e Borsellino, non eroi ma cittadini modello a cui ispirarsi

Non gli si debbono cucire indosso gli abiti degli eroi perché apparirebbero come modelli inarrivabili. Sarebbe più giusto, piuttosto, dipingerli per quello che erano: uomini come noi ma fedeli ai propri ideali di legalità e giustizia, per i quali hanno sopportato indicibili amarezze e pesantissime privazioni, servendo lo Stato fino in fondo anche a costo di morire.

Il Jobs Act degli autonomi: cosa prevede la legge

Il senso complessivo del provvedimento è quello di aumentare le tutele in un campo in cui esse sono ai minimi termini, di potenziare gli incentivi e di regolare per la prima volta una realtà – quella dello smart working o lavoro “agile” – che sta prendendo piede nelle grandi aziende e si sta progressivamente estendendo anche al mondo delle piccole e medie imprese.

Immigrazione: la società civile si mobilita, al via raccolta firme per legge d’iniziativa popolare

Un fronte vasto e trasversale della società civile che lavora con i migranti è unito da un obiettivo comune: governare i flussi migratori in modo efficace, trasformandoli in opportunità per il Paese attraverso una proposta di legge d’iniziativa popolare. Tra le novità più rilevanti: l’introduzione di un permesso di soggiorno temporaneo per la ricerca di occupazione, la reintroduzione del sistema dello “sponsor”, l’abolizione del reato di clandestinità e la possibilità, per gli immigrati, di poter godere dell’80% dei contributi previdenziali versati una volta tornati nel Paese di origine

Osservasalute 2016: quasi 24 milioni di malati cronici mettono a dura prova il Servizio sanitario nazionale mentre si acuisce il divario Nord-Sud

Quasi quattro italiani su dieci colpiti da malattie croniche con gravosissime ricadute sulla sostenibilità del Servizio sanitario nazionale. Irrisolta la “questione meridionale”, acuiti i divari sociali, scarsa la prevenzione, screening a macchia di leopardo sul territorio, vaccinazioni sotto il minimo. È la fotografia scattata dal XIV Rapporto Osservasalute (2016). Per Walter Ricciardi, presidente dell’Istituto superiore di sanità e direttore dell’Osservatorio nazionale sulla salute nelle regioni italiane, efficienza della spesa, potenziamento della prevenzione e miglioramento dell’equità del sistema sono le principali sfide che il Ssn dovrà affrontare

Vittime di tratta: a Roma la Via Crucis per le donne crocifisse

È giunta alla terza edizione l’iniziativa promossa dalla Comunità Papa Giovanni XXIII e dalla diocesi di Roma. Il corteo si snoderà stasera, venerdì 7 aprile, lungo le vie del quartiere Garbatella. Nelle 7 stazioni previste per rievocare i momenti salienti delle 14 “tradizionali”, offriranno la loro testimonianza ragazze che hanno vissuto sulla propria pelle la condizione di schiavitù

I distretti industriali tornano a crescere: raggiunti i livelli esistenti prima della grande crisi

La classifica dei quindici distretti con i migliori risultati: prosecco di Conegliano-Valdobbiadene; occhialeria di Belluno; salumi di Parma; vini dei colli fiorentini e senesi; mozzarella di bufala campana; legno e arredamento dell’Alto Adige; conserve di Nocera; dolci e pasta veronesi; meccanica strumentale di Bergamo; gomma del Sebino bergamasco; materie plastiche di Treviso, Vicenza e Padova; macchine per la concia della pelle di Vigevano; marmo di Carrara; meccanica strumentale di Vicenza; termomeccanica scaligera

Accompagnare i disoccupati

La sperimentazione, appena approvata, dell’“Assegno di ricollocazione per la disoccupazione”, nonostante i forti limiti che presenta, è un primo passo verso l’accompagnamento delle persone in difficoltà

Rai: il caso Perego e la riforma del servizio pubblico. Bernardini (Tv Talk): «La linea editoriale sia recepita da tutta l’azienda»

Massimo Bernardini, autore televisivo e conduttore di Tv Talk, avverte: “La Rai è il maggior produttore di ore televisive d’Italia. È una struttura che deve continuamente produrre. Non è mica semplice che si fermi a riflettere”. La necessità di cambiare direzione: “Veniamo da decenni in cui la Rai è stata spinta, poco alla volta, ad avere un solo obiettivo: massimizzare gli ascolti per battere la concorrenza di Mediaset. Se per anni formi quadri dirigenziali con questa mission, poi è difficile cambiare e attuare una linea editoriale che punti su altro”

Benedizioni a scuola, sì del Consiglio di Stato. Mirabelli (giurista): sentenza “equilibrata” con “principi per il futuro”

Dopo il pronunciamento del Consiglio di Stato sul ricorso presentato da alcuni docenti e genitori bolognesi, che nel 2015 si erano appellati contro una delibera che autorizzava le benedizioni pasquali a scuola. Il commento di Cesare Mirabelli, presidente emerito della Corte costituzionale: “Sentenza orientata dal buon senso”, che “riconosce principi pienamente condivisibili” e “una laicità attiva della scuola”

Stop al bullismo. “Ma Basta”: l’appello del Papa è importante, ora serve una mobilitazione dal basso

Dopo le parole di Francesco contro il bullismo, pronunciate di fronte agli ottantamila cresimandi che gremivano lo stadio milanese di San Siro, il movimento “MaBasta” ricorda che “se c’è una speranza di fermare questa piaga, sta nella mobilitazione dal basso degli stessi ragazzi”. Oltre ai “bulliziotti”, studenti punti di riferimento contro il bullismo, un’altra idea che si sta diffondendo è quella della “bullibox”, una scatola in ogni scuola a cui poter affidare anche in forma anonima segnalazioni di casi o episodi da approfondire

Vasco Errani: la riapertura del Duomo di Carpi, «un evento altamente significativo»

“Un evento altamente significativo”. Con queste parole Vasco Errani, il commissario straordinario per la ricostruzione delle zone terremotate del Centro Italia, commenta al Sir la riapertura della cattedrale di Santa Maria Assunta, in programma per domani, dopo quasi cinque anni dal sisma che nel maggio 2012 ha colpito il territorio emiliano.

Cino Tortorella: Pippo Baudo, “grande animatore della tv dei ragazzi”. Anche oggi servizio pubblico assicuri spazio ai più giovani

Giovedì 23 marzo è morto Cino Tortorella: autore, regista e attore, quasi 90 anni, noto a tutti per lo Zecchino d’oro e il Mago Zurlì. “È stato un personaggio che ha timbrato momenti felici della televisione italiana, soprattutto quella parte della televisione italiana che adesso non c’è più, che era dedicata ai ragazzi”, dice al Sir Pippo Baudo, che auspica un nuovo impegno della Rai in programmi rivolti al pubblico più giovane. “Penso che sia nello spirito e nel dovere di una televisione di servizio pubblico destinare ogni pomeriggio un’ora o più ai ragazzi”, osserva Baudo