L’Europa di Juncker: una visione che vale. Voltare pagina, oltre i populismi

Nel Discorso sullo stato dell’Unione il presidente della Commissione ha espresso un mix convincente di fierezza per quanto conseguito, di agenda per il presente e di ambiziose aperture per il futuro. Un percorso impegnativo, anche per rispondere alle spinte nazionaliste, che l’Ue non può più rimandare. Senza trascurare qualche nodo critico e omissione…