Maltempo: Coldiretti, colpisce dopo inizio luglio con 3,2 gradi in più

(DIRE-SIR) – L’arrivo del maltempo con violenti temporali accompagnati a macchia di leopardo da bombe d’acqua, dalla caduta della grandine e dal vento forte provoca danni nelle campagne dopo un inizio di luglio caratterizzato da caldo record con le temperature minime superiori di 3,2 gradi alla media nella prima decade. È quanto afferma la Coldiretti nel commentare la nuova ondata di maltempo che si abbatte nelle campagne che si trovano in piena stagione produttiva per cereali, frutta e verdure mature che gli agricoltori sono impegnati a raccogliere mentre stanno maturando le uve le uve per la vendemmia che inizierà tra meno di un mese. La grandine che ha colpito purtroppo anche vigneti pregiati è – sottolinea la Coldiretti – la calamità più temuta dagli agricoltori in questa stagione perché provoca danni irreparabili alle coltivazioni vanificando il lavoro di un intero anno, con effetti economici ed occupazionali. Il repentino capovolgersi del tempo è una conferma dei cambiamenti climatici in atto che in Italia si manifestano con ripetuti sfasamenti stagionali ed eventi estremi anche con il rapido passaggio dalla siccità all’alluvione, precipitazioni brevi e violente accompagnate anche da grandine con pesanti effetti sull’agricoltura italiana che negli ultimi dieci anni – continua la Coldiretti – ha subito danni per 14 miliardi di euro a causa delle bizzarrie del tempo. Di fronte al ripetersi di queste situazioni imprevedibili – conclude la Coldiretti – diventa sempre più importante il crescente ricorso all’assicurazione quale strumento per la migliore gestione del rischio.

Ecco servita la settimana di Pasqua

Da martedì sera/notte piogge e temporali al Centro-Sud, arriva un ciclone F4 a funestare la settimana di Pasqua

Settimana di Pasqua funestate da un ciclone di Forza 4
Settimana di Pasqua funestate da un ciclone di Forza 4Secondo giorno di Primavera ed ecco che arriva la prima tosta bassa pressione che andrà ad interessare l’Italia. Entriamo nei dettagli del peggioramento della settimana di Pasqua.
COSA SUCCEDERA’ – Nel corso di martedì 22 marzo, una bassa pressione algerina si unirà ad una atlantica, creando così una profonda depressione che ben presto si posizionerà sul mar Tirreno. Il ciclone formatosi avrà, secondo la nostra esclusiva classificazione, la forza F4, con una pressione nel suo “occhio” di soli 985 hpa.
CONSEGUENZE – Tempo in graduale peggioramento da martedì 22 dalla Sardegna verso le regioni centrali, soprattutto quelle Marche e Abruzzo dove sono attesi nubifragi e temporali forti in nottata. Piogge che si estenderanno anche al resto del Sud. Mercoledì, forte maltempo su Marche a Abruzzo con temporali e nubifragi, ingrossamento dei fiumi, pericolo per le persone, attenzione! Temporali anche su tutte le coste tirreniche di Campania, Calabria e Sicilia. Piogge sul resto del Sud. Sempre asciutto al Nord e anche soleggiato. Giovedì, ancora piogge sulle regioni adriatiche centro-meridionali, in Campania, Basilicata e Calabria. Venerdì, piogge residue su Calabria e Campania, altrove torna il sole.
PASQUA e PASQUETTA? – Ad oggi la giornata di Pasqua sarà soleggiata, ma con un peggioramento dal pomeriggio/sera su Piemonte e Liguria. Pasquetta maltempo al Nord e al Centro.

Condizioni metereologiche avverse dalla tarda mattinata del 5 marzo e per le successive 12 ore

MALTEMPO: condizioni metereologiche sul Lazio nella tarda mattinata di domani e per le successive 12 ore , lo rende noto in un comunicato la Regione Lazio.

”Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dalla tarda mattinata di domani, sabato 5 marzo 2016, e per le successive 12 ore, si prevedono sul Lazio ‘precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio o temporale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, forti raffiche di vento e locali grandinate. Si prevedono inoltre venti da forte a burrasca dai quadranti meridionali, con rinforzi di burrasca forte. Mareggiate lungo le coste esposte’.
Il Centro Funzionale Regionale ha emesso altresì un avviso di criticità nelle zone di Allerta del Lazio: codice giallo per rischio idrogeologico su Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri. La Sala Operativa Permanente ha emesso l’allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda che per ogni emergenza è possibile fare riferimento alla Sala Operativa Permanente al numero 803.555”.

 

Ancora maltempo

Previsioni meteo per lunedì 11 gennaio. Un altra perturbazione porterà nubi e precipitazioni, specie nella prima parte della giornata. A seguire si avrà una marcata variabilità. Il tutto in un contesto termico stabile, comunque superiore alle medie.

Un po’ variabile

Previsioni meteo per sabato 9 gennaio. Il sabato continuerà a far avvicendarsi periodi sereni a passaggi nuvolosi,  con qualche locale precipitazione e banchi di nebbia mattutini. Il tutto in un quadro termico ancora mite per il periodo.

Per lo più tempo stabile

Previsioni meteo per venerdì 8 gennaio. Nella notte verremo attraversati da un veloce fronte perturbato. I fenomeni saranno per lo più di debole intensità e potrebbero dare effetti anche nelle prime ore di venerdì. A seguire avremo un progressivo miglioramento, anche se si formeranno locali banchi di nebbia. Temperature in leggero aumento.

Epifania dal tempo incerto

Previsioni meteo per il 6 gennaio. Altra giornata che vedrà alternarsi fasi nuvolose con precipitazioni, a periodi più asciutti e a tratti soleggiati. Temperature stazionarie o in leggero calo.

Maltempo Atlantico

Previsioni meteo per sabato 2 gennaio. Dopo una lunga fase di alta pressione, avremo un cambiamento delle correnti che permetteranno alle correnti atlantiche di attraversare il nostro territorio. La prima perturbazione ci interesserà nella giornata di sabato. Avremo un progressivo aumento della nuvolosità a cui saranno associate precipitazioni, dapprima deboli, quindi più intense tra pomeriggio e sera. Le temperature saranno stazionarie e piuttosto miti nei valori minimi, in lieve calo nei massimi.

Un Natale quasi tropicale

Previsioni meteo per il 25 dicembre. Si avranno nebbie e temporanei passaggi nuvolosi, ma prevarranno cieli sereni e temperature superiori alla norma,  specie nei valori massimi.

Nessun cambiamento

Previsioni meteo per mercoledì 23 dicembre. Ancora cieli per lo più sereni,  qualche banco di nebbia e temperature superiori alla norma, specie nei valori massimi.

A costo di sembrare ripetitivi

Previsioni meteo per venerdì 18 dicembre. Ancora alta pressione, con nebbie, cieli sereni e temperature miti nei valori diurni. Un po’ più di freddo al mattino e durante la notte.

Ancora alta pressione

Previsioni meteo per martedì 15 dicembre. Ancora cieli per lo più sereni,  banchi di nebbia e temperature massime gradevoli,  ad esclusione delle zone che vedranno persistere le foschie.

Un bel sabato

Previsioni meteo per sabato 12 dicembre. Altra giornata caratterizzata da cieli sereni, qualche nebbia e temperature gradevoli, specie nei valori massimi. Un po’ di freddo durante le prime ore.

Ancora alta pressione

Previsioni meteo per lunedì 7 dicembre. Altra giornata di stabilità in compagnia di nebbie e temporanei passaggi nuvolosi. Temperature stazionarie.

Qualche nube

Previsioni meteo per sabato 5 dicembre. La giornata vedrà alternarsi nebbie, spazi soleggiati e temporanei passaggi nuvolosi. Le temperature saranno per lo più stazionarie nei valori minimi, in lieve calo nei massimi.

Nebbia mattutina

Previsioni meteo per giovedì 3 dicembre. Giornata ancora stabile, protagonista sarà la nebbia in città e nelle zone umide. Temperatura stazionaria.

Dicembre si apre all’insegna della stabilità

Previsioni meteo per martedì 1 dicembre. L’alta pressione regalerà cieli per lo più sereni, salvo le nebbie nelle valli e qualche nube sottile. Temperature frizzanti nelle prime ore, in aumento nei valori massimi, specie nelle località in cui non saranno presenti le nebbie.

Una bella domenica

Previsioni meteo per domenica 29 novembre. Giornata caratterizzata da cieli sereni,  qualche locale nebbia al mattino. Temperature piuttosto fredde durante la notte e le prime ore, in lieve aumento nei valori massimi.

Inizia a migliorare

Previsioni meteo per venerdì 27 novembre. Dopo le ultime precipitazioni, delle primissime ore del giorno, nevose a quote di media collina, avremo un lento e deciso miglioramento. Le correnti settentrionali manterranno le temperature piuttosto frizzanti, anche se i valori massimi risentiranno del maggior soleggiamento.

Torna un po’ di instabilità

Previsioni meteo per mercoledì 25 novembre. Un nuovo nucleo perturbato, anche se un po’ più debole, provocherà di nuovo copertura nuvolosa a cui saranno associate precipitazioni, specie tra tarda mattinata e primo pomeriggio. Le temperature dapprima piuttosto frizzanti tenderanno a divenire più dolci durante le ore centrali. Visto il quadro termico i fenomeni saranno nevosi tra l’alta collina e la montagna.

Primi cenni di cambiamento

Previsioni meteo per venerdì 20 novembre. Alle nebbie mattutine si sostituiranno nubi più compatte, specie dal pomeriggio.  Alla nuvolosità potranno essere associate locali precipitazioni per lo più deboli. Le temperature saranno ancora stazionarie.

Pochi cambiamenti

Previsioni meteo per martedì 17 novembre. Ancora nebbie nelle valli, cieli sereni e temperature più miti in quota. In attesa dei cambiamenti del fine settimana.

San Martino e la sua estate

Previsioni meteo per mercoledì 11 novembre. Sarà rispettata in pieno la tradizione, ancora cieli sereni e temperature miti. Qualche banco di nebbia, specie nelle prime ore.

Nebbia, ma persiste il bel tempo

Previsioni meteo per martedì 10 novembre. Cieli sereni e locali banchi di nebbia gli ingredienti della giornata. Temperature più che gradevoli nei valori massimi, leggermente fresche nei minimi.

Domenica di alta pressione

Previsioni meteo per domenica 8 novembre. Avremo tempo stabile e mite durante le ore centrali. Un po’ più di fresco al mattino e alla sera, soprattutto nelle località che vedranno formarsi estesi banchi di nebbia.

Ancora grigio

Previsioni meteo per giovedì 5 novembre. Pur in un contesto stabile,la giornata sarà caratterizzatale da banchi di nebbia e nubi sottili. In un contesto termico prevalentemente stabile.