Il 18 marzo al Teatro Flavio Vespasiano “Fedra. Diritto all’amore”

  • Page Views 193
  • Sabato 18 marzo alle 21 andrà in scena al Teatro Flavio Vespasiano di Rieti “Fedra. Diritto all’amore”, una produzione del Festival dell’Eccellenza al Femminile – Compagnia Schegge del Mediterraneo con la regia di Consuelo Basilari e il testo originale di Eva Cantarella scritto appositamente per l’edizione 2013 del Festival dell’Eccellenza al Femminile di Genova. A interpretare il ruolo di Fedra è la straordinaria Galatea Ranzi (Premio Ubu e Premio Eleonora Duse). Lo spettacolo chiuderà la stagione di prosa promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Rieti.

    La Nuova Fedra nella trasfigurazione della morte diventa simbolo della libertà e paladina del Diritto universale all’Amore. Ella nasce dal cambiamento, ovvero dalle ceneri della Fedra prigioniera della classicità. Il risultato è un’operazione molto attuale. Nel tentativo di visualizzare emotivamente l’interiorità dell’eroina tragica di Euripide, si raccolgono i retaggi della più moderna visione poetica della classicità. La tecnica delle proiezioni e del multimediale supporta la drammaturgia del testo classico con un nuovo livello di linguaggio che si intreccia e si compenetra con la parola.” (Consuelo Barilari)

    I biglietti saranno disponibili al botteghino del Teatro il giorno stesso dello spettacolo dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 21.

    Share

    Rispondi

    Ultime notizie More



    In italia More

    • 24 marzo 2017
      2 giorni ago No comment

      Vasco Errani: la riapertura del Duomo di Carpi, «un evento altamente significativo»

      “Un evento altamente significativo”. Con queste parole Vasco Errani, il commissario straordinario per la ricostruzione delle zone terremotate del Centro Italia, commenta al Sir la riapertura della cattedrale di Santa Maria Assunta, in programma per domani, dopo quasi cinque anni dal sisma che nel maggio 2012 ha colpito il ...


    In europa Sample Sub Title More


    Nel mondo More

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: