Comune di Rieti

“Volontari di strada”: concluso il corso organizzato dall’assessore ai servizi sociali del Comune di Rieti

L’evento, tenuto in modalità online, aveva come obiettivo quello di fornire conoscenze utili per le attività di supporto al Servizio sociale del territorio nel sostegno alimentare, nell’aiuto alle fragilità e nella rilevazione dei bisogni delle nuove povertà

Una significativa adesione, interesse da parte dei partecipanti e grande qualità degli interventi dei relatori: il corso per “Volontari di strada” organizzato dall’assessore ai servizi sociali del Comune di Rieti, Giovanna Palomba, si è rivelato un successo, pienamente in linea con gli obiettivi prefissati. L’evento, che si è tenuto in modalità da remoto online per le restrizioni legate all’emergenza epidemiologica in corso, aveva come obiettivo quello di fornire conoscenze utili per le attività di supporto al Servizio sociale del territorio nel sostegno alimentare, nell’aiuto alle fragilità, nella rilevazione dei bisogni e delle nuove povertà.

Ai saluti introduttivi dell’assessore Palomba, sono seguiti gli interventi di Paolo Mariangeli del CSV Lazio-Sede di Rieti, Federica “Nanina” Paolucci Presidente Associazione Guazzabuglio Capofila “La Porta Sociale, Stefania Marinetti Responsabile Mensa Santa Chiara, Monica Ceci Gruppo Vincenziano, Valeria Valeri coordinatore Assistenti Sociali del Comune di Rieti, Anna Lisa Stocchi psicologa e volontaria di Croce Rossa, Giuliano Palotto Responsabile Privacy Comune di Rieti, Antonella Morgante Dirigente medico specialista in Igiene e Sanità Pubblica dello staff della Direzione Sanitaria di Asl Rieti.

“Il corso era stato ideato per fornire nozioni utili e necessarie per intraprendere da subito un percorso di volontariato attivo nell’ambito del progetto “La Porta Sociale” del Comune di Rieti – spiega l’assessore Giovanna Palomba – La giornata è risultata ancora più importante ed apprezzata in relazione alla grave emergenza che stiamo vivendo ormai da mesi. Posso annunciare fin d’ora che nelle prossime settimane organizzeremo altri corsi e incontri a tema con esperti, anche in considerazione della nostra volontà di costituire un Pronto Intervento Sociale. Ringrazio, infine, i relatori che hanno partecipato per aver fornito un apporto di notevole importanza”.

Rispondi