Regione Lazio

Via di Francesco. Al via il piano programmatico per il rilancio

Una serie di incontri volti a sensibilizzare le comunità locali per rivalutare il territorio e l'esperienza dei pellegrini

Sabato 11 maggio, a Poggio Mirteto si è svolto il primo comitato del neo-costituito “Accordo di programma per la Valorizzazione della Via di Francesco”. Si tratta di un ampio partenariato pubblico, aperto a tutti i Comuni attraversati dal tracciato laziale recentemente ufficializzato dall’Assessorato al Turismo regionale e sostenuto da istituti, imprese e associazioni. Il progetto ha già ricevuto l’adesione di circa 16 enti, la maggior parte dei quali lo hanno approvato all’unanimità nei propri consigli comunali. Numerosi i Comuni della Via di Francesco presenti, anche tra quelli ai confini con l’Umbria.

Subito operativo e concreto l’elenco delle azioni e degli interventi approvati per il 2019. Si partirà con il piano della Marcatura che consisterà nel calendarizzare tra maggio e luglio il lavoro di posizionamento dei tipici segnali giallo/blu, sulle cortecce degli alberi o sui grandi massi, per permettere ai pellegrini di orientarsi nei punti più difficili.

Contestualmente sarà la volta degli incontri di sensibilizzazione delle comunità locali con esperti che parleranno di Cammini e Accoglienza con le imprese, di marcatura e accompagnamento con le associazioni, di promozione con le pro-loco, di valorizzazione con le scuole e i centri anziani. Obiettivo prioritario, incrementare la qualità dell’accoglienza e rendere unica l’esperienza di visita dei pellegrini.

Infine, ma non meno importante, saranno coinvolte a partecipare tutte le istituzioni che già si sono rese disponibili a collaborare con l’accordo, tra le quali figurano la Diocesi di Sabina-Poggio Mirteto, la Regione Lazio, oltre alla Provincia ed al Comune di Rieti per una promozione unitaria e coerente della Via di Francesco nel Lazio.

Rispondi