Vertenza Schneider: firmato l’accordo con Elexos

«Si è concluso da poco l’incontro al Ministero dello Sviluppo Economico per la vertenza Schneider. Dopo una lunga discussione si è arrivati ad un accordo tra le parti che impegna sia la Schneider che la Elexos alla reindustrializzazione del sito produttivo reatino».

È l’annuncio su Facebook del segretario Fiom Luigi D’Antonio che spiega: «Si è arrivati a questo risultato grazie alle battaglie messe in campo, in questi due anni e mezzo di vertenza, dalle lavoratrici e dai lavoratori della Schneider di Rieti. Come non ricordare la comunicazione di chiusura del sito reatino fatta il 9 novembre 2012 da parte di Schneider? È da li che dobbiamo ripartire per valorizzare ciò che oggi abbiamo ottenuto. Con quest’accordo si gettano le basi per la ripartenza del sito produttivo e ovviamente, come tutti gli accordi, anche questo andrà monitorato e fatto applicare in tutte le sue parti».

«La vertenza Schneider non si conclude oggi – sottolinea D’Antonio – sarà conclusa solo quando si completerà la riassunzione di tutte le lavoratrici ed i lavoratori così come sottoscritto nell’accordo odierno».

Accordo che la Fiom «ritiene positivo non solo per l’importanza dei suoi contenuti, ma anche perché è la dimostrazione, se ancora ce ne fosse bisogno, che le lotte delle lavoratrici e dei lavoratori possono a volte cambiare decisioni prese e questo anche quando a prenderle sono grandi multinazionali come la Schneider».

«Mercoledì alle 9 – conclude il sindacalista – faremo un’assemblea in azienda con tutte le lavoratrici ed i lavoratori per fare insieme una valutazione complessiva sul risultato ottenuto».

Rispondi