Veglia del Primo Maggio, don Valerio: la disoccupazione genera emarginazione

«Il Problema della disoccupazione, del precariato, e delle imprese in crisi ha raggiunto un livello drammatico ed intollerabile nell’intera Provincia di Rieti. La disoccupazione crea in chi ne è vittima una grave situazione di emarginazione ed un penoso stato di umiliazione» ha detto don Valerio Shango, durante la veglia di preghiera sul tema “Nella speranza, la dignità del pane”. Organizzata dall’Ufficio diocesano Problemi Sociali e Lavoro in vista del Primo maggio, si è tenuta nella serata del 30 aprile presso l’oratorio di San Pietro Martire. Un modo per stringere le fila delle realtà in crisi sul territorio, ma senza escludere dallo sguardo altri drammi del nostro tempo, cui hanno partecipato lavoratori, sindacati, rappresentanti istituzionali e componenti delle realtà ecclesiali.

Rispondi